Proctologo

Proctologo

Il proctologo è un medico specialista che si occupa dello studio delle patologie relative a colon, retto e ano.
Il termine “proctologo” deriva dal greco “procto”, ano, e “logo”, discorso.

La visita proctologica

La visita proctologica è composta da 3 fasi:

  • colloquio conoscitivo;
  • ispezione;
  • valutazione.

Colloquio

Il colloquio è la fase conoscitiva del paziente e del suo quadro clinico. Serve per lo specialista a capire i sintomi provati dal paziente e dunque il motivo della visita.

Ispezione

L’ispezione coinvolge sia le parti esterne sia quelle interne dell’ano. La cute intorno all’ano infatti talvolta può essere soggetta a micosi, dovuta ad una eccessiva igiene. Infatti l’uso smisurato di detergenti può provocare la rimozione delle sue naturali protezioni e causare il proliferare di funghi.

L’indagine del canale anale e dell’ampolla rettale prende anche il nome di “esplorazione rettale” e può essere effettuata sia tramite l’introduzione di un dito, protetto da un guanto lubrificato, sia tramite apposita strumentazione endoscopica, ossia per mezzo di uno strumento detto anoscopio.

L’esplorazione rettale tramite dita permette di valutare la contrattilità dell’ano, la presenza o meno di masse (quali tumori o polipi), l’eventuale sanguinamento. Negli uomini può valutare se ci sono infezioni in atto nella prostata mentre nelle donne sentire eventualmente il collo dell’utero.

L’introduzione dell’anoscopio consente di verificare se sono presenti ragadi o emorroidi infiammate e capire se è in corso un’infezione dell’ampolla rettale, detta proctite.

Valutazione

Questa fase comprende le valutazioni fatte dallo specialista una volta conclusa l’indagine. Potrebbero seguire ulteriori accertamenti, come la colonscopia o i raggi x.

Patologie

Il proctologo si occupa delle malattie che interessano il colon e l’area ano-perineale e le più frequenti patologie sono:

  • Emorroidi
  • Ragadi
  • Fistole
  • Morbo di Crohn
  • Sindrome del colon irritabile
  • Diverticolite e diverticolosi
  • Condilomi anali
  • Stipsi o stitichezza
  • Prolasso rettale
  • Polipi intestinali

Sintomi

Fra i sintomi più comuni vi sono:

  • dolori anali prolungati
  • Sanguinamento anale
  • Mal di pancia persistenti
  • Trattamento di emorroidi
  • Difficoltà a defecare
  • Crampi addominali, nausea, dolore addominale, diarrea
  • Altri disturbi nella zona del colon e dell’ano.