Zona erogena

Zona erogena

Le zone erogene sono parti del corpo umano con un’elevata sensibilità, la cui stimolazione può generare una reazione di tipo sessuale, che può andare dal rilassamento, alle fantasie sessuali, fino all’eccitazione e all’orgasmo. Il significato letterale di “erogeno” è “che genera amore” (amore come eros), e si riferisce appunto alla particolare caratteristica di una determinata zona del corpo di procurare piacere sessuale.

Le zone erogene sono localizzate in tutto il corpo umano, ma la sensibilità di ciascuna varia e dipende dalle concentrazioni di terminazioni nervose che, se stimolate, possono produrre sensazioni piacevoli.

Il contatto della zona erogena di un’altra persona è considerato un atto molto intimo dal punto di vista fisica. La stimolazione di queste zone può essere piacevole o  addirittura sgradevole in base a tutta una serie di fattori come il livello di eccitazione, le circostanze, il contesto culturale, la natura del rapporto tra i partner e la loro storia personale.

Le zone erogene possono essere classificate in base al tipo di risposta sessuale che generano.

Classificazione

Zone specifiche

Vengono definite “zone specifiche” parti del corpo come le labbra, i capezzoli, le aree dei genitali. Queste particolari zone hanno un’alta densità di innervazione e una capacità di stimolare l’eccitazione cerebrale generalizzata.

Zone non specifiche

Queste zone comprendono i lati e la parte posteriore del collo, le braccia interne, le ascellee i lati del petto. Un solletico esagerato e una risposta anticipatrice sono responsabili dell’aumento della risposta sensuale.