Scopri Come Avere un Cazzo Duro Come la Pietra

Scopri Come Avere un Cazzo Duro Come la Pietra

Nell’articolo di oggi andiamo a vedere come rendere il tuo pene duro come la pietra in modo da farla godere di più.

Non solo… andiamo a vedere come rendere il tuo cazzo duro gratis… Infatti quando si parla di come avere il pene più duro di solito si è subito pronti a pensare a farmaci come Viagra, Cialis o Levitra.

La prima cosa che ti devo dire è che, se tu non hai un problema di erezione, non hai alcun bisogno di questi farmaci.

In merito all’argomento problemi di erezione ho scritto un articolo specifico. Lo trovi qui.

Nonostante oggi farò riferimento all’articolo di cui ti ho appena parlato perché, al suo interno, ci sono tantissimi consigli di valore su come avere un pene più duro, oggi parliamo d’atro.

Infatti oggi andiamo vedere come tu, che non hai alcun tipo di problema, puoi comunque migliorare la potenza della tua erezione andando ad avere un pisello duro come gli artigli in adamianto di Wolverine degli X-men senza l’ausilio di farmaci ed in maniera totalmente naturale, soltanto con un po’ di sano esercizio specifico.

Quindi nell’articolo di oggi andremo a vedere:

  • Perché non ti serve essere come Rocco per far impazzire una donna
  • Qual’è la lunghezza media in Italia e cosa dice la scienza in proposito (lascia perdere le autovalutazioni troppo generose degli amici)
  • Come avere un pene più grosso se proprio ci tieni
  • Perché il cazzo non diventa duro (se tu pensi di avere qualche problema di questo tipo)
  • Perché l’erezione mattutina o meno non c’entra niente con  quello che andiamo a vedere
  • Livelli di erezione
  • E infine gli esercizi per far diventare il tuo cazzo duro come una spranga di ferro

Prima di cominciare però ho un regalo per te. Si tratta di un Report Gratuito dove trovi 3 tecniche segrete per farle avere degli orgasmi pazzeschi a letto.

Infatti l’uccello duro non ti serve a niente se non sai come farla godere come una matta… quindi…

>> Clicca qui e scarica subito il Report Gratuito

Vuoi Farla IMPAZZIRE a Letto?

Scopri 3 Tecniche Sessuali Segrete:

Bene… cominciamo…

Perché non ti serve un pene di 30 centimetri per far godere una donna

Molti uomini, traviati dai film porno, o dagli amici che quando vedono una bella donna con un uomo meno attraente di lei dicono cose del tipo:

“Quella sta con lui o perché e ricco o perché ha il cazzo grosso”

Sono portati, erroneamente, a pensare che gli serva un cazzo duro e grosso o un pene più lungo per soddisfare una donna a letto.

Questa credenza è assolutamente falsa.

La vagina di una donna ha una profondità fra i 6 e gli 8 centimetri quindi, a meno che tu non abbia qualche serio problema, se abile e arruolato per farla impazzire a letto.

Non ti voglio d’altra parte raccontare cazzate… In realtà è vero che ci sono alcune donne a cui piace un uomo con un pene molto grosso MA si tratta solo di una parte di esse, e non maggioritaria.

Alcune addirittura sono quasi spaventate da un pene grande e grosso, specie quando si tratta di sesso anale.

Io per esempio non mi vergogno a dirti che ce l’ho normalissimo e, nonostante non mi sia fatto la malattia di appoggiarlo sul tavolo e misurarmelo col righello, ti posso dire che il mio pisello eretto è un pochino sotto la media nazionale.

Eppure… da quando so cosa e come fare a letto… nessuna donna si è mai lamentata o è scomparsa dopo che abbiamo fatto sesso la prima volta. Questo a riprova che avere un pisellone duro come quello di Rocco Siffredi non è una prerogativa fondamentale per essere un Dio del Sesso.

Ora so che sembra il solito clichè paliativo ma… come dicevano i nostri nonni…

“Non conta quanto ce l’hai grosso ma conta come lo usi”

Ed è davvero così. Se tu non sei in grado di arrapare una donna a livello di emozioni, non sei competente in quello che fai a letto o vieni troppo presto, non c’è pisello lungo e duro che ti possa salvare dal passare per un amante scadente.

Se fai schifo a letto avere il pisello duro e lungo ti fa solo diventare la barzelletta al bar davanti a un bicchiere di vino con le amiche o nella doccia in palestra.

Quindi non ti stare a fare pippe mentali che non esistono. In realtà non dovresti farti neanche quelle fisiche ma questa è un’altra storia.

Il tuo pene va benissimo così com’è.

Fidati… è meglio un pistolino duro usato come dio comanda che avere il pene grosso e non sapere cosa farci. Non te lo dico perché penso che tu abbia bisogno di essere rassicurato anche se, magari, tu che leggi potresti averne bisogno.

Te lo dico perché questa è la pura realtà dei fatti.

Ma visto che tu potresti non essere ancora convinto…

Qual è la lunghezza media del pisello

Un pene maschile eretto è mediamente di 13,2 centimetri.

Ora… non ti sto a fare un pippone che non finisce più sull’argomento. Se vuoi più informazioni sull’argomento ti lascio il link ad un articolo di Focus qui in basso. Dopo averlo letto però torna subito qui perché il bello di questo articolo deve ancora arrivare…

La lunghezza media del pene secondo la scienza

Scopri come dare FORTISSIMI ORGASMI MULTIPLI alla tua donna, così forti da far vibrare tutto il suo corpo:

Quello che invece voglio sottolinearti è un’altra cosa… davvero importante.

Andrologi e sessuologi affermano che la maggior parte degli uomini che si lamentano delle loro dimensioni o che si informano per operazioni di allungamento del pene (lascia stare) sono soprattutto preoccupati delle loro misure “a riposo”.

Questa, che si potrebbe definire come una sindrome da ansia sotto la doccia negli spogliatoi, ti dimostra che in realtà il problema è principalmente di carattere psicologico.

Quindi non stare a fartene una malattia. Davvero.

Troppa concentrazione sulle tue dimensioni va solo a peggiorare (e anche tanto) quelle che sono le tue prestazioni cioè quello che, alla fine, davvero conta.

Te lo riscrivo: un pisellino duro usato come dio comanda vince a mani basse contro un pisello lunghissimo usato una schifezza.

Ora però so che, nonostante io ti possa dare tutte le rassicurazioni di questo mondo, per alcuni che leggono il problema, a livello principalmente psicologico, potrebbe rimanere. Quindi andiamo a vedere…

Come avere un pene più grosso

Molti uomini vorrebbero avere un pene più grande. Questo si sa.

Ora… se tu dai un’occhiata in giro online vedrai che ci sono 3 possibili soluzioni. Qui sotto le vado ad esaminare e ti spiegherò in dettaglio perché te ne sconsiglio almeno due su tre.

Partiamo dalla prima e la più professionale senza dubbio: l’operazione chirurgica.

Qui sotto ti metto il link ad un sito che ti mostra alcune immagini (raccapriccianti) dell’operazione in questione.

Se tu sei interessato valuta tu per carità. Ma… se mi dai retta… Lascia stare. Non vale la pena sottoporsi a questo calvario. Continua a leggere questo articolo e impara come far diventare l tuo cazzo duro. Impara poi qui sul sito come far impazzire una donna in tutti i modi e le maniere immaginabili.

Se tu non hai un micropene non ti serve altro. Davvero. Eccoti il link qui sotto.

Allungamento del pene

La seconda soluzione sono degli esercizi di allungamento. Anche questi te li sconsiglio. Una volta mi è capitato di parlare con un amico urologo in merito e li descriveva come pericolosi oltre che dalla dubbia efficacia (almeno la maggior parte).

Però tu potresti star pensando:

“Giò ma mi sembrava di aver capito che fra poco mi spiegherai degli esercizi per averlo più duro. Perché questi si e quelli per l’allungamento no?”

Gli esercizi per avere il pene duro sono esercizi che vanno a lavorare sui muscoli pelvici e sulla loro ricettività. Quindi da un lato alleniamo un muscolo che, come tale, risponde bene e senza controindicazioni all’allenamento. D’altra parte, con questi esercizi, andiamo anche a rendere più facile stimolare una sorta di connessione “mente-corpo” che ti servirà all’occorrenza, anche questa senza controindicazioni.

Nel caso degli esercizi di allungamento invece vai a lavorare sui corpi cavernosi del pene, cosa ben diversa e che, se non fatta a dovere, magari ti va a comportare dei rischi e… per che cosa? Per guadagnare un centimetro?

In più alcuni affermano che questi la maggior parte di questi esercizi sarebbero efficaci per aumentare le dimensioni di un pisello moscio ma non ne migliorano la qualità in erezione.

La terza possibilità sono strumenti per l’allungamento del pene di cui, molto probabilmente tu hai già visto qualche pubblicità in giro.

Vuoi far eccitare MENTALMENTE una donna a letto, darle EMOZIONI FORTISSIME e renderla "dipendente" da te?

In questo caso non mi pronuncio in maniera positiva ma neanche in maniera negativa.

E visto che ti immagino con una domanda in testa che potrebbe suonare più o meno così:

“Già scusa ma perché questo strano arnese si e gli esercizi no?”

Per quattro motivi.

Il primo è dato dal fatto che Gontero, un urologo che ha studiato questo tipo di prodotti dice che, almeno inizialmente (cioè il tuo pisello non continua a crescere per sempre 🙂 ) sembrerebbero dare benefici e possono non causare danni.

Tieni presente che lo stesso Gontero ha affermato che i pazienti che si sono sottoposti al suo studio volontariamente nella maggior parte dei casi non ne avevano alcun bisogno quindi, come vedi, il problema è principalmente di carattere psicologico.

Il secondo motivo è che si può scegliere uno di questi strumenti che sia stato approvato dall’ordine dei medici, almeno quello americano che, anche se non elimina del tutto possibili rischi, dà comunque più sicurezza.

Il terzo è dato dal fatto che questo strumento, a differenza degli esercizi, non ti permette di sbagliare in una zona così delicata. Ora… non mi voglio perdere in un esempio banale… ma è un po’ come quando in palestra grazie alle macchine corri meno rischi alla schiena rispetto agli esercizi a corpo libero.

Il quarto motivo è che, una veloce ricerca online, non ha mostrato link ad articoli o pagine web con persone incazzate perché non gli tira più l’uccello o hanno riscontrato problemi.

Insomma. Quello che ti sto dicendo è che in realtà non è un prodotto che serve davvero ma il mondo è pieno di persone che fanno cose che non servono davvero, tipo una liposuzione anziché mettersi a dieta solo per sentirsi meglio. Questo è solo un esempio ma la lista sarebbe infinita.

Però non mi sto neanche pronunciando a favore perché voglio studiare più a fondo la cosa prima di esprimermi in una maniera o nell’altra.

Come che sia ti devo dire che se tu non hai un micropene non ti serve un pene più grosso.

Ti serve solo un cazzo durissimo come l’acciaio (fra poco vediamo come fare), e saperla stimolare a livello emozionale e tecnico come impari su questo sito.

Prima di passare agli esercizi qui sotto ti scriverò un po’ di considerazioni preliminari che potrebbero tornarti utili visto l’argomento che stiamo trattando.

Perché il pene non diventa duro

Se tu senti di poter avere un problema di erezione perché il tuo pene non diventa duro devi sapere che, e non te lo dico per tranquillizzarti, molto spesso si tratta semplicemente di un problema di carattere psicologico e non hai bisogno di farmaci.

Questo perché il pene diventa duro a seguito di uno stimolo eccitatorio che fa sì che il cervello mandi al tuo pisello i segnali nervosi che permettono di creare un maggior afflusso di sangue e quindi l’erezione.

Questo comporta che, se tu sei troppo nervoso ed è qui che sta il problema, anche i farmaci possono risultare inefficaci.

Ho scritto un articolo molto esauriente in merito dove ti spiego davvero tutto e come risolvere se tu pensi di avere problemi di questo tipo. Lo trovi qui.

Pene duro al mattino o meno: perché non influisce su quello che stiamo per andare a vedere

Sia che tu sia una di quelle persone che hanno un continuo alzabandiera mattutino e si chiedono:

“Ma perché quando mi sveglio e sempre duro?”

Sia che tu non sia una di quelle persone che non hanno il pene duro la mattina non ti preoccupare.

Questo fenomeno, che ci sia o meno, non comporta di per sé alcun tipo di problema in quanto è legato alla fase REM del sonno e non comporta problemi. Cioè il fatto che tu non abbia erezioni mattutine non toglie che tu possa avere il pacco duro all’occorrenza, né va a inficiare l’efficacia degli esercizi che andremo a vedere fra poco.

Vuoi DURARE di PIÚ a letto? Ecco il METODO SCIENTIFICO per DURARE quanto vuoi (anche se oggi duri poco o nulla) 

Anche questo argomento è piuttosto complesso e ne ho parlato in maniera più approfondita nell’articolo che ti ho linkato sopra.

Se ti interessa ci puoi dare un occhiata.

Una precisazione però. Quello è un articolo scritto apposta per persone con problemi di erezione. Quindi se tu decidi di leggerlo non iniziare a farti paranoie che non esistono o va a finire che poi non ti tira più anche se non hai alcun tipo di problema.

Come avere il pene duro

Prima di passare agli esercizi fammi fare una nota su un parametro che è molto importante per avere il pene più duro durante le tue cavalcate.

Cosa mangiare per il pene

L’alimentazione riveste un’importanza davvero fondamentale per la salute e la longevità del tuo amico là sotto. Ci sono dei cibi (e volendo anche degli integratori) che sono fantastici e fondamentali, se integrati in una dieta sana.

Quando dico integrati in una dieta sana intendo esattamente quello che c’è scritto… e cioè che se tu dai un’occhiata ai cibi “amici del pisello dritto” ma semplicemente li aggiungi ad una dieta in cui ti sfondi di lasagne e tiramisù (o qualsiasi altro cibo spazzatura ti piaccia di più) poi non ti lamentare se al posto che con un pacco duro ti ritrovi con l’uccello moscio.

Questo perché tu ottieni il pisello dritto grazie all’afflusso di sangue all’interno dei suoi vasi. Inutile dirti che se tu ostruisci questi vasi con abitudini alimentari sbagliate e nocive o con l’uso di tabacco, alchohol e droghe rendi questo processo molto più complesso.

Tanto per darti un’idea di massima i dottori affermano che tutto ciò che fa male al tuo cuore è anche nemico mortale del pisello di un uomo.

Fatta questa precisazione non mi soffermo più a lungo sul discorso alimentazione ed integrazione perché ne ho parlato in maniera approfondita nell’articolo sui problemi di erezione. Se non lo hai ancora visto lo trovi qui.

Dai un’occhiata alla parte sulla dieta e integra i consigli che ci trovi alla dieta che stai già seguendo. Non ti ritroverai solo con il pene più duro ma migliorerai il tuo stato di salute a 360 gradi.

Ora…. Lo so che tu ti saresti voluto ritrovare a leggere:

“Metodo rivoluzionario per avere il cazzo duro e lungo, con un solo minuto al giorno e anche se ti sfondi di pane e nutella tutto il giorno”

Mi dispiace… Non si può :-).

Un bel pisello richiede anche questi immani ed ingiusti sacrifici.

Come avere il pene duro: esercizi

Bene… siamo arrivati alla parte più interessante dell’articolo. Cioè quella dove ti spiego gli esercizi.

Cioè la tua scheda per la palestra per il pene duro.

Partiamo da una bella notizia: questi esercizi non comportano di riflesso solo che tu avrai il tuo membro duro.Infatti sono anche fondamentali quando si parla di come mantenere il pene duro.

Ti faccio questa premessa perché alcuni uomini, nonostante non facciano fatica a raggiungere l’erezione a volte la perdono durante il rapporto.

Questo fenomeno può essere provocato da diversi fattori come:

  • Ansia da prestazione
  • Paura di essere confrontati con altri partners di lei
  • Paura di venire troppo presto
  • O di non essere in grado di soddisfarla
  • Ecc

Tutti questi fattori, che come vedi sono principalmente di carattere psicologico, vanno a creare un grandissimo casino nella tua testa quando stai facendo sesso e cioè uno dei momenti per eccellenza nella vita in cui dovresti essere nel momento.

Scopri come dare FORTISSIMI ORGASMI MULTIPLI alla tua donna, così forti da far vibrare tutto il suo corpo:

Tutto questo porta ad un fenomeno fastidioso ma molto semplice a spiegarsi…

Aumento di stress = Diminuzione dell’eccitazione = perdita dell’erezione.

Ora quindi se tu sei uno di quegli uomini che si chiedono come mantenere il pene duro non ti stare a preoccupare.

Infatti questi esercizi hanno un triplice vantaggio e cioè:

  • Migliorano i tuoi muscoli pelvici e quindi ti permettono di avere il cazzo più duro
  • Migliorano la tua connessione mente-corpo
  • Ti danno maggiore fiducia nelle tue abilità e possibilità migliorando, e rendendo di conseguenza meno stressante, tutto questo processo

Praticare questi esercizi ti porterò ad avere un erezione di livello 4 cioè tu saprai come avere il pene sempre duro all’occorrenza, a patto che tu sia eccitato ovviamente.

Cioè tutto questo non funziona se tu, per aggiungere una tacca alla tua agenda, stai cercando di fare sesso con una donna che non tromberesti neanche col pisello del tuo peggior nemico :-).

Ma ora potresti avere una domanda:

“Giò scusa ma che è sto livello 4? 🙂

Un erezione si può fondamentalmente dividere in 4 livelli. Andiamoli a vedere.

Livelli di erezione

Un erezione che porta il tuo cazzo ad essere duro come una pietra è composta di 4 livelli e, se tu vuoi imparare come fare per averlo sempre duro all’occorrenza, devi diventare in grado di raggiungere il livello 4 con continuità.

Andiamo quindi a vedere i livelli…

Livello 1 : Il tuo pene inizia a riempirsi di sangue ed è decisamente più largo di quando è moscio ma non è ancora duro

Livello 2 : il tuo pene inizia a diventare più duro ma non lo è ancora abbastanza per la penetrazione

Livello 3 : Questo è il livello che raggiungono la maggior parte degli uomini. Il pene è duro abbastanza per la penetrazione

Livello 4 : questo è il livello massimo che il tuo pene può raggiungere ed è il livello di durezza ideale che un Dio del Sesso dovrebbe raggiungere durante i suoi rapporti.

Unico inconveniente del livello 4: potresti ritrovarti col pene troppo duro… abbastanza da romperci una noce di cocco. No… scherzo :-).

Ma il punto è che sicuramente tu, anche se probabilmente non riesci a riprodurre il livello 4 con costanza, lo hai sicuramente provato in vita tua durante uno o più dei tuoi rapporti e lei ti avrà detto qualcosa del tipo:

“Mi fa impazzire quando è così duro”

Infatti un’erezione di livello 4 ti rende in grado di far godere le donne di più in quanto durante la penetrazione si crea maggior attrito.

Ok… passiamo agli esercizi per raggiungere il Livello 4 con continuità.

Esercizi di Kegel

Gli esercizi di Kegel sono gli esercizi principe per il cazzo duro.

Si concentrano sui muscoli pelvici, i muscoli che controllano l’erezione, e questo è il motivo per cui sono così efficaci.

Vuoi far eccitare MENTALMENTE una donna a letto, darle EMOZIONI FORTISSIME e renderla "dipendente" da te?

Inoltre hanno anche effetti benefici sulla salute della prostata in generale.

Non mi soffermo oltre sul come effettuare questi esercizi perché ne ho già parlato in maniera approfondita nell’articolo sui problemi di erezione. Dacci una letta e poi torna subito qui perché stiamo per andare a vedere altri esercizi per rendere la tua routine di allenamento ancora più efficace.

L’articolo lo trovi qui.

Sollevamenti dell’asciugamano

Questo esercizio rafforta i tendini e i legamenti legati ad un erezione di ferro.

Si tratta di un esercizio semplice a spiegarsi ma non così semplice a farsi. Vedrai che i serve esercizio per diventarne un campione. Tutto quello che ti serve è un asciugamano per le mani (quindi non di grandi dimensioni).

Porta il tuo pisello in erezione completa.

Mettici l’asciugamano sopra. Vedrai che il peso dell’asciugamano porterà il tuo pisello a cadere verso il basso.

A questo punto strizza i muscoli pelvici come hai imparato con gli esercizi di Kegel e solleva l’ascigamano.

Arriva fino a 20 ripetizioni. Tieni presente che potresti non riuscirci subito e ti servirà allenamento ma non preoccuparti. Si tratta solo di una questione di pratica ed esercizio.

Quando vedi che il cazzo inizia ad afflosciarsi puoi metterci sotto due dita in modo da aiutarti a strizzare per un altro paio di ripetizioni.

Una volta che sei in grado di effettuare l’esercizio in tranquillità sei pronto per aumentare il livello di difficoltà.

Questa volta usa un asciugamano bagnato. Questo renderà l’esercizio più duro per due motivi.

Il primo è dato dal fatto che l’asciugamano, essendo bagnato, ovviamente ha un peso maggiore.

Il secondo invece è dato dal fatto che la sensazione di bagnato richiede un maggior senso di concentrazione per portare l’esercizio al termine.

Fai questo esercizio con regolarità e vedrai che….

Saranno letteralmente cazzi duri per lei ;-).

Jelqing

Questo esercizio forza l’aumento di sangue nel pene. Questo migliora la circolazione localizzata e, di conseguenza, l’erezione.

Partiamo da una premessa molto importante. Questo esercizio fa parte degli esercizi di allungamento del pene oltre che di quelli per migliorare e potenziare l’erezione e tu potresti star pensando…

“Ma come Giò… mi sembrava di aver capito che questi esercizi li dovevo lasciare stare”

E qui sta la premessa. Se tu, come vedrai che succederà, ottieni risultati soddisfacenti grazie ai primi due esercizi lascia perdere quest’ultimo.

Per due motivi. Primo se non è effettuato correttamente può dare problemi (che dopo andremo a vedere). E secondo, come vedrai, è una discreta rottura di cazzo da mettere in pratica.

Vuoi DURARE di PIÚ a letto? Ecco il METODO SCIENTIFICO per DURARE quanto vuoi (anche se oggi duri poco o nulla) 

Comunque non ti preoccupare. Ora ti do tutte le istruzioni e informazioni del caso così potrai valutare tu stesso se inserirlo o meno nella tua routine di allenamento.

Partiamo con un po’ di chiarificazioni di massima.

Questo esercizio se fatto correttamente, se non vai in sovra allenamento e con un corretto warm up non comporta rischi. Tieni presente però che imparare come fare correttamente un esercizio online non è la cosa più semplice di questo mondo e questo è il motivo per cui questo esercizio va fatto solo in caso di bisogno.

Questo esercizio può provocare mediamente un allungamento del pene di un paio di centimetri ed anche un leggero allargamento.

La menata è che porta via abbastanza tempo in quanto richiede 20 minuti al giorno, dai due ai cinque giorni a settimana, a seconda del tuo grado di allenamento.

Insomma… A differenza dei due esercizi precedenti e con le vite frenetiche che tutti abbiamo non è il massimo della praticità.

Una nota importante: se tu decidi di fare questo esercizio assicurati di aver letto, capito e assimilato questa parte dell’articolo per intero e non fare di testa tua.

Andiamo a vedere come eseguire questo esercizio passo passo.

Passo 1 : lubrifica il tuo pisello.

Per lubrificarti il pisello puoi usare vasellina, olio extra vergine di oliva, olio di cocco, olio Bio ed olio per bambini.

Passo 2 : raggiungi un’erezione che vada dal 50 al 75 % del tuo massimo potenziale. Questo esercizio non va fatto in totale erezione. Mai. Questo perché il pisello deve essere abbastanza morbido da permetterti di far fluire il sangue all’interno accarezzandolo.

Passo 3 : per fare questo esercizio porta il pollice e il dito indice in una posizione come a formare il segno dell’ Ok. Ti mostro come qui sotto in figura.

cazzo duro

Passo 4 : inizia il tuo movimento di “accarezzamento” del pene partendo dalla base, il più vicino possibile all’osso pubico.

Passo 5 : Muovi la tua presa lungo il diametro del pene. La tua presa non deve essere troppo floscia ma neanche farti male. In pratica deve essere ferma quel tanto che basta da favorire il flusso di sangue all’interno del pene.

Passo 6 : fermati prima della cappella. La cappella non la devi mai toccare. Ogni Jelq dovrebbe richiedere cira 2-3 secondi.

Passo 7 : finito un movimento ripetilo con l’altra mano e così via.

Ora andiamo a vedere la sequenza che devi seguire per effettuare questo esercizio.

Fase 1 : La Fase 1 è quella di warm up. Puoi fare la fase di riscaldamento in un po’ di modi:

  • Arrotolando un panno umido e caldo al tuo pisello
  • Facendo una doccia o un bagno caldo
  • Inzuppando il tuo pisello in una tazza d’acqua calda

Questa fase dovrebbe richiedere 5 minuti.

Scopri come dare FORTISSIMI ORGASMI MULTIPLI alla tua donna, così forti da far vibrare tutto il suo corpo:

Fase 2 : in questa fase andiamo a fare gli esercizi di stretching preliminare.

Quello che devi fare è prendere il tuo pene (al livello di erezione che abbiamo visto in precedenza) da dietro la cappella con la presa ad ok che abbiamo già visto.

Fatto questo devi iniziare a portarlo in varie direzioni un po’ come se fosse uno di quei vecchi joystick che usavamo per giocare al computer quando eravamo bambini.

Devi portare il tuo pene nelle seguenti direzioni e poi tenerlo in posizione di stretching per circa 30 secondi:

  • In basso
  • A destra
  • A sinistra
  • E in alto

Anche questa fase dovrebbe durare 5 minuti.

Fase 3 : ora andrai ad effettuare l’esercizio in 7 fasi che abbiamo visto sopra per 10 minuti.

Fase 4 : La fase 4 è il warm down ed è identica alla fase 1. Anche questa fase richiede 5 minuti.

Per la fase 1 e la fase 4 puoi anche usare delle pompe per il pene da doccia che vedi nella figura qui sotto.

come avere il cazzo duro

Non mi sto troppo a perdere in spiegazioni in quanto, se decidi di acquistarne una, troverai tutte le istruzioni all’interno.

Se tu sei preoccupato di non riuscire ad eseguire l’esercizio correttamente in commercio si trovano degli strumenti che ti aiutano a simulare il corretto movimento e la giusta pressione.

come mantenere il cazzo duro

Tieni in ogni caso presente che, passato lo stadio di principiante (di solito dopo 3 mesi) hai bisogno di aumentare la regolarità con cui effettui l’esercizio per continuare a vedere risultati.

E tieni anche presente che, nonostante l’esercizio, se eseguito correttamente e se non ti sovra alleni sia sicuro, una esecuzione sbagliata, l’allenarti troppo o aumentare l’intensità quando non sei ancora pronto può causare effetti indesiderati.

Questi sono principalmente 3:

  • Rischi che la cappella diventi più grande del resto del pene
  • Ti compaia come una specie di anello giusto sotto la cappella
  • Potresti vedere alcuni puntini rossi sul pisello (risultato della rottura di alcuni capillari eseguendo l’esercizio)

L’unica prevenzione a questi effetti collaterali è eseguire l’esercizio in maniera corretta.

Questi possibili effetti collaterali, uniti alla scarsa praticità di questo esercizio rispetto agli altri due, sono il motivo per cui ti sconsiglio questo esercizio se non ne hai un reale bisogno.

D’altra parte è anche giusto che tu sappia che, oltre a migliorare e potenziare la tua erezione, il jelqing può dimosrtarsi una valida soluzione valida se tu stai cercando un metodo per:

  • Come far diventare il pene più grosso
  • O come avere il pisello più lungo

In giro ci sono divere testimonianze di persone che hanno beneficiato di questo tipo di pratica. Non ti aspettare risultati miracolosi e di ritrovarti con un pisello enorme ma sicuramente può aiutare, se eseguito correttamente.

Ma… ancora una volta… avere un membro grosso non significa di per sé essere in grado di soddisfare una donna. Tienilo bene a mente quando fai le tue considerazioni.

Vuoi far eccitare MENTALMENTE una donna a letto, darle EMOZIONI FORTISSIME e renderla "dipendente" da te?

Bene… Arrivati in fondo a questo articolo tu sai tutto quello che c’è da sapere sul come avere un cazzo duro come la pietra.

Fai gli esercizi e continua a studiare sul sito e la farai vedere il paradiso a letto.

E come al solito….

Falla bagnare prima in testa e poi nel corpo,

Giò