Allergia al Preservativo: Cause, Sintomi, Rimedi

Allergia al Preservativo: Cause, Sintomi, Rimedi

Se senti prurito ovunque dopo l’uso del preservativo è probabile che tu abbia un’allergia al preservativo.

Il problema è piuttosto spinoso perché una potenziale allergia al lattice ti costringe ad abbandonare il profilattico classico… e quindi anche i suoi vari benefici che dovresti conoscere bene.

Ma non preoccuparti perché in commercio esistono profilattici senza lattice quindi nell’articolo di oggi andremo a vedere cause, sintomi e rimedi a questo problema e infine faremo un tuffo nel mondo dell’anallergico.

Infatti oggi vedremo:

  • Una prima panoramica sull’argomento
  • Quante persone soffrono di questa allergia
  • Come fare a sapere se tu ne sei affetto
  • Sintomi leggeri e gravi
  • Perché alcune persone ne soffrono
  • E come puoi risolvere il problema

Prima di cominciare però voglio farti un regalo.

Si tratta di Report Gratuito che ho preparato per te dove ti svelo 3 tecniche segrete per darle degli orgasmi pazzeschi.

>> Clicca qui e scarica subito il Report Gratuito

Bene… cominciamo…

Allergia al lattice e sintomi

L’allergia al lattice (leggi anche allergia ai preservativi quindi) consiste, come dice la parola stessa, in una reazione della pelle quando è esposta al lattice.

Il lattice non è altro (per farla estremamente semplice) che una proteina trovata nella gomma naturale ma causa irritazione alla pelle di alcune persone.

Vuoi Farla IMPAZZIRE a Letto?

Scopri 3 Tecniche Sessuali Segrete:

Il corpo di queste persone quindi riconosce il lattice come una sostanza potenzialmente dannosa portando la pelle a reagire ad essa.

Da qui deriva l’allergia ai preservativi.

Il tuo corpo quindi potrebbe sentirsi a disagio dopo l’uso di un preservativo in lattice o potresti trovare il sesso non piacevole durante l’atto stesso per la reazione del tuo corpo al lattice.

Quante persone soffrono dell’allergia al preservativo?

Si stima che la percentuale di popolazione che soffre di un’allergia al lattice varia dal 4 al 17%.

C’è però da dire che solo una percentuale di questi ha un livello di gravità di questa allergia che li obbliga a non poter usare il classico profilattico.

Stiamo parlando quindi di una fetta piuttosto piccola di popolazione.

Ora se tu ritrovi in questa piccola fetta prima di iniziare a piangerti addosso perché sei brutto e sfortunato… fermati… e calmati!

La bella notizia per te è che esistono preservativi non in lattice e addirittura preservativi per donne quindi tu potrai continuare a fare sesso in totale sicurezza senza rischi di malattie o di gravidanze indesiderate.

E nel proseguo dell’articolo andremo fra l’altro ad approfondire meglio questi argomenti.

Come faccio a sapere se ho l’allergia al preservativo?

Se hai un’ allergia al preservativo proverai meno piacere durante il sesso fino ad arrivare a vere e proprie sensazioni di fastidio.

In ogni caso il modo definitivo per scoprirlo è ovviamente fare un test delle allergie.

Prima di correre dal medico però finisci di leggere questo articolo così magari eviti di alleggerirti il portafoglio inutilmente.

Allergia al preservativo: sintomi nell’uomo

Dopo quanto appena detto dovresti essere in grado di diagnosticarti da solo i sintomi di allergia.

Al tempo stesso però giudicare i sintomi dell’allergia al preservativo può essere complicato in quanto il grado della tua reazione può dipendere da quanto è grave la tua allergia e dal tempo di esposizione all’allergene… cioè… detto in parole povere… quanto a lungo trombi:).

I sintomi più leggeri comportano rossore alla pelle, eruzioni cutanee e prurito.

I sintomi più severi invece comportano naso che cola, prurito e lacrime agli occhi, difficoltà a respirare… fino ad arrivare ad animare o, in alcuni casi estremamente gravi di allergia, allo shock anafilattico.

Inoltre ci sono alcuni altri sintomi che possono manifestarsi fra le 6  le 48 ore dopo l’esposizione al lattice.

Fra questi abbiamo:

  • nausea e vomito
  • battito cardiaco anomalo
  • Abbassamento della pressione sanguigna
  • Gonfiore della pelle del pene

Se ti ritrovi in presenza di questi sintomi è decisamente meglio indirizzarsi verso i preservativi senza lattice.

Perché alcune persone soffrono di allergia la preservativo?

Non si conosce la reale causa dell’allergia al lattice.

Scopri come dare FORTISSIMI ORGASMI MULTIPLI alla tua donna, così forti da far vibrare tutto il suo corpo:

L’unica ipotesi che si ha ad oggi è che maggiore è l’esposizione maggiori sono le probabilità di essere allergici.

Infatti le persone che creano prodotti in lattice hanno maggiori probabilità di essere allergici a questa sostanza.

In ogni caso, quale che sia la causa scatenante di questa allergia, il risultato finale non cambia: devi passare ai preservativi anallergici.

Allergia al preservativo come risolverla? profilattici anallergici

Prima di passare a farti vedere da un dottore devi sapere che in commercio ci sono sia profilattici senza lattice che il preservativo per donne.

Quindi non disperare perché c’è la soluzione al tuo problema.

E… non mi fraintendere… non voglio fare pubblicità qui ma se tu sei il classico tipo che non si fida di marche meno conosciute…

Anche in questo caso non preoccuparti perché esistono i durex senza lattice.

In ogni caso se tu vuoi saperne di più su tutte quelle che sono le possibili soluzioni che esistono in commercio ho scritto un articolo apposta al riguardo.

Trovi il link qui sotto.

Preservativo senza lattice.

Bene.. per oggi è tutto.

Alla prossima,

Giò