Zone Erogene Femminili: La Mappa Completa delle Sue 24 Zone Erogene

Zone Erogene Femminili: La Mappa Completa delle Sue 24 Zone Erogene

Oggi parliamo di zone erogene femminili. Cioè oggi stia per imparare come andare a stimolare tutti i punti di piacere di una donna per diventare ancora di più un maestro del piacere femminile.

Le zone erogene delle donne sono molto e, in quanto Dio del Sesso, tu devi conoscerle tutte perché ci servono per due motivi MOLTO importanti. Infatti conoscere i punti erogeni femminili comporta che:

  • Tu sei in grado di farla eccitare maggiormente e, se lei è bagnata come una pazza, corri meno il rischio di “non concludere” se è la prima volta che fai sesso con lei
  • E anche se non hai questo problema perché è già una tua partner lei si bagna e gode di più se stimolata correttamente.

Come vedi quindi i punti erogeni non sono importanti solo per l’eccitazione femminile ma anche per te.

E se tu ti stai ancora chiedendo…

“Ma le zone erogene dove sono?”

Non preoccuparti…

In questo articolo andiamo a vedere una mappa completa di queste parti di una donna zona per zona e per te non ci saranno più segreti.

Infatti oggi vedremo:

  • Cosa significa “zone erogene”
  • Come sono divise
  • Quali sono
  • La tecnica segreta per farla impazzire mentre stimoli queste zone
  • Perché lasciare stare tutta quella robaccia che lega queste zone ai segni zodiacali
  • E infine la sua zona erogena più potente (non te la saresti aspettata)

Prima di cominciare però voglio farti un regalo. Si tratta di un Report Gratuito che ho scritto per te che ti insegna come darle degli orgasmi pazzeschi.

Combina le tecniche che impari nel Report Gratuito alla stimolazione delle zone erogene di lei e il suo piacere durante il sesso è garantito.

Vuoi Farla IMPAZZIRE a Letto?

Scopri 3 Tecniche Sessuali Segrete:

Comincia da qui quindi…

>> Clicca qui e scarica subito il Report Gratuito

Zone erogene significato

Se qualcuno non lo sapesse (ci può stare) le zone erogene non sono nient’altro che quelle zone che, se stimolate correttamente, provocano piacere ad una donna durante il sesso.

Come puoi immaginare la più importante è la zona genitale e poi ci sono altre parti del corpo che, se stimolate, aumentano il suo stato di eccitazione.

Fin qui niente di complicato. Andiamo un po’ più in profondità ora…

Come sono divise le zone erogene

Senza entrare in un trattato qui ti do un altro po’ di teoria e poi entriamo nella parte pratica di questo articolo.

Le zone erogene  nella femmina si dividono in tre categorie. Andiamole a vedere…

Primarie

Qui parliamo in pratica di quella che è la sua zona genitale e quindi del clitoride, del punto G e della sua vagina (parte interna ed esterna)

Secondarie

Sono zone generalmente (a volte a ragione e a volte meno) considerate più sensibili come seni, sedere, ano e perineo.

Arcaiche

Queste zone sono quelle lontane dalla zona genitale ma comunque molto o piuttosto sensibili come ad esempio come capelli, nuca, collo, orecchie e capelli.

Quanto detto finora in realtà ci importa poco per fini pratici. Ora entriamo nella parte pratica dell’articolo e cioè quali sono le zone che tu devi andare a stimolare in una donna per accendere il suo desiderio.

Le zone erogene quali sono? 24 zone erogene del corpo femminile

Qui sotto andrò ad esaminare le zone erogene di una ragazza e vedremo anche come stimolarle nella maniera corretta. Cominciamo…

La testa

La testa è una delle zone erogene della donna più sottovalutate. Infatti è molto raro che un uomo se ne curi.

Questo zona è piena di nervi che sono semplici da stimolare al tatto. La stimolazione femminile dello scalpo rilascia ormoni come serotonina e ossitocina e aumenta il flusso di sangue in tutto il corpo. Specie nella testa che, come sai, è il suo “organo sessuale” più importante.

La prossima volta che stai baciando una donna comincia a stimolare la sua testa partendo dalla basa delle orecchie ed arrivando a massaggiarle lo scalpo con le tue dita. Un po’ come se le stessi lavando i capelli.

Polsi e dita

Nonostante queste sono fra le zone erogene che non stimoli durante il sesso valeva la pena di nominarle.

Perché?

Perché il sesso femminile è estremamente sensibile all’anticipazione. Queste zone (i polsi nella loro parte interna e la punta delle dita) sono piene di terminazioni nervose e stimolargliele anche durante una normale conversazione al bar mentre bevete un drink non è niente di complicato.

Non complicato ma… se lo fai guardandola dritta negli occhi mentre le parli le manderai un messaggio molto chiaro e cioè…

“Ti trombo”

Le orecchie

Le orecchie sono un altro punto importante nel godimento femminile molto sottovalutato.

Scopri come dare FORTISSIMI ORGASMI MULTIPLI alla tua donna, così forti da far vibrare tutto il suo corpo:

Succhiale in maniera molto leggera il lobo dell’orecchio (non devi fare come un San Bernardo in sostanza) mentre con le dita massaggi la parte dell’orecchio che ha la forma di una C.

Mentre fai questa operazione potrai capire quanto lei è sensibile in questa zona.

Capirlo è importante perché questa zona è leggermente critica. Critica in quanto alcune rispondono bene se le lecchi la parte interna dell’orecchio (quella dove infili gli auricolari per capirci). Altre lo trovano fastidioso o anche disgustoso, a seconda di come lo fai. Quindi vacci piano e cerca di capire quanto le piace essere stimolata in quest’area.

Labbra

A breve scriverò un articolo in merito a come baciare una donna in maniera corretta. Questo è molto importante perché spesso un bacio che è una schifezza compromette le tue possibilità di arrivare al sesso.

Qui però l’importante è sottolinearti che le sue labbra sono una zona piena di terminazioni nervose.

Sfiorale le labbra con le tue dita e baciala correttamente e sarai in grado di mandarle un messaggio sessuale molto potente già molto prima di arrivare in camera da letto.

Il collo

Il collo è uno dei punti eccitanti femminili con cui vai praticamente sul sicuro. Trovare una donna non sensibile alla stimolazione di questa zona è molto difficile in quanto la pelle è molto sottile è quindi qualsiasi cosa tu faccia è come intensificata. Anche solo respirarle sul collo può essere abbastanza in certi casi.

Quello che vuoi fare però e baciarle e leccarle dolcemente il collo. Quando dico leccare stai sempre molto attento. Ricorda che vogliamo evitare l’effetto San Bernardo a tutti i costi.

Ora quello che vuoi fare è concentrarti sui lati del suo collo.

Si ti sto parlando esattamente del lato (o i lati).

Baciale e leccale il suo lato del collo. Quando ti parlo di leccare usa la tua lingua con estrema parsimonia. Non vuoi sembrare come il cane del film Beethoven che le salta addosso. Mi ripeto tanto per essere chiaro.

Inizia estremamente lentamente e continua ad andare avanti. Mentre fai questo mettile una mano sulla patata. Niente di particolare. Semplicemente gliela sfreghi un poi da sopra i jeans, la gonna o le mutandine. In questo momento non vuoi ancora infilarle dentro un dito ma semplicemente, farla eccitare, stuzzicarla e costruire anticipazione.

Mi raccomando niente succhiotti… Fanno solo primi anni di liceo. Se vuoi “marchiarla” semplicemente impara a diventare un Dio a letto e vedrai che non hai bisogno di queste cose.

Le braccia

Le braccia vengono spesso dimenticate dalla maggior parte degli uomini ed è molto probabile che tu che leggi questo articolo stia pensando…

“Ma a me che me ne frega?”

Quello che è importante che tu capisca è che le donne si eccitano e rilassano se tu ti dedichi ad esplorare tutto il loro corpo.

Capezzoli

Di sicuro i capezzoli sono una delle zone erogene delle donne meno trascurate dagli uomini.

Pochi però sono quelli in grado di stimolarli in maniera competente. La prima cosa che vuoi fare infatti è massaggiarle tutto il seno con dei movimenti circolari che si avvicinano piano piano al suo capezzolo.

Ricorda che le donne amano essere stuzzicate piano piano.

Fatto questo ti puoi concentrare sulla pelle che forma l’ “aureola” intorno al suo capezzolo per poi passare al capezzolo stesso che puoi stimolare con le tue dita massaggiandolo e con la tua lingua.

Quando le lecchi i capezzoli è molto importante che mantieni il contatto oculare con lei e che quindi tu ti metta in una posizione che ti permette di farlo.

Vuoi far eccitare MENTALMENTE una donna a letto, darle EMOZIONI FORTISSIME e renderla "dipendente" da te?

La bassa schiena

Non molti uomini sanno che una delle zone erogene per lei è la schiena, specie nella sua parte inferiore dove si trovano i lombi.

Falle un massaggio sensuale concentrandoti soprattutto su questa parte. La aiuterà a rilassarsi e lasciarsi andare.

Il lato della sua schiena

Falla mettere su un fianco. Meglio se tu sei seduto ai piedi del letto e le sue gambe vanno ad incrociarsi a forbice con le tue. Ora vuoi metterti a lavorare sul lato della sua schiena quindi…

Non all’altezza della sua spalla.

E non all’ altezza del suo fianco.

Qui puoi aumentare di intensità succhiando e mordendo, puoi veramente andare molto più hardcore e lei impazzirà. Non sei sul collo e nessuno andrà a scandalizzarsi e chiederle…

“Oddio così è successo li sulla tua schiena?”

A meno che lei non stia tradendo il suo ragazzo con te ma questa è un’altra storia ;-).

Ora non mi fraintendere però. Quando ti dico che puoi andare molto più hardcore non mi riferisco ad attaccarla come un’orso polare impazzito a caccia di foche ma semplicemente che puoi essere molto più deciso rispetto al collo.

Allo stesso tempo, mentre stai facendo tutto questo, vuoi essere sicuro di star continuando a strofinarle con l’altra mano la patata. Anche qui, strofinagliela solo un pochino da fuori. Non vuoi farle un ditalino, semplicemente farla eccitare di più…

Lascia che mi spieghi meglio su questo punto. La tua mano deve rimanere lì per tutto il tempo. Sulla sua patata intendo. Cioè anche quando ti stai spostando da una zona erogena all’altra. Questo perché, in un articolo, per farti capire meglio cosa fare, è più efficiente dividere l’articolo in sezioni. Mentre stai facendo però non funziona cos’ quindi assicurati di mantenerla sempre stimolata.

Il concetto psicologico alla base di questa tecnica sta nel fatto che sei così vicino al suo “frutto proibito” ma ancora NON ci sei. Questa è unica delle tante tecniche per stuzzicarla e, come sai, le donne amano essere stuzzicate tanto quanto i tedeschi amano la birra.

L’addome

Stimolare con le tue dita e baciandolo il suo addome è molto importante per tre motivi.

Il primo è dato dal fatto che nonostante questa sia una zona piuttosto sottovalutata se vuoi aumentare il piacere femminile è importante che ti ci concentri. Questo perché i muscoli addominali sono collegati con la sua vagina. Quindi il fatto che si contraggano (anche se in maniera leggera) con la tua stimolazione aumenta il piacere della donna.

Il secondo motivo è dato dal fatto che quando ti concentri su questa zona lei sa che ti stai pian piano dirigendo lì sotto e questo costruisce anticipazione.

Il terzo motivo è dato dal fatto che molte donne hanno insicurezza su questa zona del loro corpo. Falle vedere quanto ti piace la sua dedicandoci la giusta attenzione.

La pelle

In verità puoi utilizzare tutto il suo corpo come una grande zona erogena respirandoci sopra e stimolandolo accarezzandolo leggermente con la punta delle tue dita.

L’interno delle cosce

Accarezzale leggermente con le tue dita e baciale l’interno delle cosce. Prima una e poi l’altra. Vicino alla sua patatina. Queste creerà in lei un incredibile senso di anticipazione.

Ora se parlandoti dell’interno delle sue gambe hai pensato…

“Alè… finalmente glielo butto in patata”

Aspetta. Non mi riferivo a questo. Quello che devi fare è farla mettere sdraiata con la schiena sul letto e farle aprire le gambe (un po’ come se fossero una forbice o un compasso) mentre sono piegate con i piedi sul letto.

A questo punto la zona che vuoi metterti a lavorare è l’interno coscia… da entrambi i lati.

Vuoi DURARE di PIÚ a letto? Ecco il METODO SCIENTIFICO per DURARE quanto vuoi (anche se oggi duri poco o nulla) 

Ora sei davvero così vicino ad esserle dentro ma ancora non ci sei. Quindi continua a farla impazzire finché non ne può letteralmente più ed ha bisogno di averti dentro.

Il retro delle sua ginocchia

Questa parte è ricca di terminazioni nervose. Stimolala dolcemente con la punta delle tue dita.

Il sedere

Occupati di massaggiare questa zona per bene. Questo la ecciterà e rilasserà al tempo stesso.

I piedi

Non devi essere un feticista per prenderti cura dei suoi piedi non preoccuparti J.

I piedi sono un’altra zona ricca di terminazioni nervose. Comincia dalla pianta per arrivare alla punta. Se lei soffre il solletico in questa zona concentrati solo sulle punte delle sue dita.

Il perineo

Questa zona fra l’ano e la sua vagina è ricca di terminazioni nervose. Molto probabilmente avrai notato che se lei è decente nel farti i pompini si cura di questa zona. Stranamente dall’altro lato gli uomini sembrano non curarsene affatto.

Il clitoride, il punto G e il Deep Spot

Ok… già ti vedo frastornato a chiederti…

“Giò ma perché mi parli di tutta questa roba insieme?”

(E hai ragione… solo punto G e stimolazione del clitoride meriterebbero un libro in merito)

Lo faccio per un motivo molto semplice. Anche se l’argomento (o meglio gli argomenti) sono piuttosto importanti e complessi ne parlo a lungo nel Report Gratuito che ho preparato per te.

Qui non aggiungerei davvero niente di nuovo. Quindi…

>> Clicca qui e scarica subito il Report Gratuito

Se invece vuoi approfondire l’argomento del punto g femminile e dove si trova ho scritto un articolo in merito. Lo trovi qui.

Punto U

Il punto U è un punto che si trova vicino alla sua uretra quasi “circondandola”. Parlandotene ti confonderei soltanto quindi te lo mostro con un immagine.

zone erogene femminili

Vagina

Anche qui parliamo di un argomento molto complesso. Se vuoi approfondire come stimolare la sua patatina ti lascio due link qui sotto.

Come leccarle la figa: 34 tecniche per leccargliela come nessun altro uomo.

Come fare un ditalino: 15 tecniche per masturbarla (la 9 non sapevi neanche che potesse esistere).

Ano

L’ano femminile è una zona erogena estremamente importante perché piena zeppa di terminazioni nervose MA devi sapere come stimolarla nella maniera corretta altrimenti fai più male che bene.

Ho scritto un articolo in merito. Lo trovi qui.

Ps Spot

Il Ps spot è la controparte femminile della prostata maschile.

Scopri come dare FORTISSIMI ORGASMI MULTIPLI alla tua donna, così forti da far vibrare tutto il suo corpo:

Questo punto si trova a pochi centimetri all’interno dell’ano sulla parete verso la vagina tanto per capirci.

Puoi stimolarlo col classico movimento del…

“Vieni micino”

Questo punto spiega fra l’altro perché molte donne possono sperimentare l’orgasmo col sesso anale.

Prima di darti alla stimolazione di questo punto assicurati di esserti letto l’articolo sul come infilarle un dito nel culo che trovi qui.

La tecnica segreta per farla impazzire mentre lavori le sue zone erogene

Avrai notato che nella lista delle 24 zone erogene che devi andare a lavorare ho lasciato le più “interessanti” in fondo. Questo per un motivo ben preciso.

Mentre fai tutto quello che ti ho descritto, come sai, una delle tue mani è sulla sua fica. Al limite puoi massaggiarla un attimino MA, quello che devi fare mentre le stimoli le zone che ti ho appena descritto è….

Fare finta che la sua figa non esista nemmeno!

Ora lo so che il tuo DNA di uomo ti spinge a fare esattamente il contrario e buttartici dentro MA… è esattamente quello che fanno tutti.

Zone erogene e segni zodiacali: perché lasciar stare questa spazzatura

In giro online potresti trovare alcuni consigli sul perché stimolare certe zone invece che altre a seconda del suo segno zodiacale.

Questa roba semplicemente non esiste.

Il corpo umano è fatto in una certa maniera e risponde a certi stimoli e anche se è vero che ogni donna è diversa a letto questa diversità non ha niente a che fare con il suo segno zodiacale.

Quindi lascia stare questa robaccia new age.

La sua zona erogena più potente

Se mi segui da un po’ sul sito probabilmente sai di cosa sto parlando. Se sei nuovo ed hai trovato questo articolo per caso potresti non aspettartela ma, anche se da un punto di vista maschile può sembrare strano, la zona erogena più importante in una donna è la mente.

Per questo è importante che tu impari a stimolarla con l’uso delle 7 leve emozionali.

Se tu non sai ancora cosa sono ne trovi una descrizione nel Report Gratuito.

>> Clicca qui e scarica subito il Report Gratuito

Bene… Letto questo articolo sai come stimolare il piacere sessuale femminile molto meglio degli altri uomini in circolazione grazie ad una conoscenza approfondita delle parti più sensibili delle donne.

Ora buona pratica.

E, come al solito…

Vuoi far eccitare MENTALMENTE una donna a letto, darle EMOZIONI FORTISSIME e renderla "dipendente" da te?

Falla bagnare prima in testa e poi nel corpo,

Giò