Figa Stretta: Tutto quello che Devi Sapere su Come Penetrare una Vagina Stretta

Figa Stretta: Tutto quello che Devi Sapere su Come Penetrare una Vagina Stretta

Oggi parliamo di un argomento che potrebbe stare a cuore ad alcuni e cioè di figa stretta.

Come sai se mi segui qui sul sito, nelle tue avventure ti puoi trovare di fronte ad un gran numero di fregne differenti e se ti interessa approfondire l’argomento ti lascio un link qui sotto…

Tipi di vagina: 30 tipi di figa che devi conoscere.

A “complicare” ulteriormente le cose c’è il fatto che ti potresti trovare davanti a:

  • Una vagina grossa e larga (fin qui no problem)
  • Una vagina stretta
  • O ad una fica strettissima…

…Con conseguenti possibili difficoltà di penetrazione. Si tratta di un caso estremamente raro come andremo a vedere ma non impossibile. In ogni caso non preoccuparti perché in questo articolo andremo ad analizzare il problema così, se tu te lo dovessi trovare davanti, saprai come fare.

Infatti nell’articolo di oggi vedremo…

  • Tutto quello che devi sapere sull’argomento
  • Un po’ di anatomia
  • Cos’è il vaginismo
  • Cosa fare se lei non ne soffre ma hai comunque problemi ad “entrare”
  • Cosa fare se lei ce l’ha stretta e tu grosso
  • Qual è la posizione migliore
  • E se il lubrificante aiuta o meno

Prima di cominciare però voglio farti un regalo. Si tratta di un Report Gratuito che ho scritto per te. Nel Report scopri 3 tecniche segrete per darle orgasmi pazzeschi ma c’è anche uno sguardo particolare alla fase di “riscaldamento”… davvero fondamentale per donne con la vagina stretta.

Quindi comincia da qui…

>> Clicca qui e scarica subito il Report Gratuito

Bene… Cominciamo….

Vuoi Farla IMPAZZIRE a Letto?

Scopri 3 Tecniche Sessuali Segrete:

Tutto quello che devi sapere sulla figa stretta

Come abbiamo visto potresti trovarti di fronte a diverse “larghezze” di vagina e, nonostante una fica stretta sia il sogno di ogni uomo, ogni tanto può complicare le cose.

Ma andiamo con ordine…

Per prima cosa devi sapere che, comunemente, una fichetta stretta… o dall’altra parte una figa larga richiamano facili associazioni come:

“Se ce l’ha stretta deve essere ancora vergine”

“Se ce l’ha larga significa che prende un sacco di cazzi”

“Una patatina stretta si allarga una volta sverginata”

Nonostante queste considerazioni di massima possano essere vere di tanto in tanto, le cose sono leggermente più complesse come stiamo per andare a vedere.

Figa stretta e anatomia

La vagina  per fartela davvero semplice, e al fine dei nostri scopi, è composta da:

  • Il canale vaginale
  • I muscoli che circondano il canale vaginale
  • E i muscoli della flora pelvica che mantengono la vagina in una certa posizione

Quindi la vagina ha dei tessuti muscolari elastici che puoi paragonare ai muscoli della lingua. Infatti quando parli puoi muovere e allungare la lingua in diverse posizioni ma, alla fine, quando rilasci… la lingua torna ad essere uguale a prima.

Lo stesso succede con i muscoli vaginali. Questi si espandono o si contraggono a seconda di cosa avviene “la sotto” per tornare alla posizione di “partenza” una volta rilasciati.

Quindi i muscoli della vagina rimangono contratti finché:

  • Lei non eccitata (il caso che ci interessa)
  • O sta per avere un bambino (in questo caso sei nei guai 🙂 )

Se la donna entra in ansia questi muscoli si stringono rendendo molto più difficile la penetrazione. Questo è il motivo fra l’altro per cui alcune donne piuttosto giovani trovano difficile infilarsi un tampone nella vagina quando il loro corpo è in tensione.

Questi muscoli sono quindi come “programmatti” per rilassarsi e facilitare la penetrazione quando lei è eccitata in modo da favorire il meccanismo riproduttivo nella specie umana.

Quindi questi muscoli sono come “programmati” per allargarsi a sufficienza da ospitare un pisello e, a seconda delle dimensioni, si allargheranno di più o di meno.

L’eccitamento nella donna comporta quindi due fenomeni:

  • La sua patata si allarga
  • Lei si lubrifica naturalmente per favorire la penetrazione

Studi dimostrano che una donna ci mette mediamente una mezz’ora ad essere completamente eccitata (e questo è il motivo per cui te la meno così tanto con i preliminari qui sul sito) anche se tu puoi ridurre questa tempistica masturbandola e leccandola.

In ogni caso devi sapere che alcune donne hanno bisogno di più tempo di altre per una completa lubrificazione e questo comporta che hai due possibilità:

  • Prolunghi i preliminari che è sempre una scelta corretta
  • O ti munisci di un lubrificante

Nel caso tu sia “generoso” durante i preliminari ma lei si ritrovi ancora con la figa stretta o con la fica secca (estremamente) allora è probabile che la donna in questione abbia un problema di vaginismo.

Cos’è il vaginismo

Il vaginismo è un disturbo di carattere sessuale che “lavora” sia a livello fisico che piscologico ed emotivo.

Questo disturbo comporta che, nonostante tu stia facendo tutto in maniera corretta, lei si ritrova comunque con la fica asciutta e stretta a causa di una contrazione involontaria dei muscoli vaginali e dell’orifizio vaginale.

Questo comporta una penetrazione impossibile o comunque molto difficoltosa e, qualora ci riuscissi, dolore durante la penetrazione da parte della donna… il che tradotto significa che…

Ti devi fermare!

Se la tua donna ha questo problema non c’è una soluzione “tecnica”. Cioè non importa quanto sei bravo in quello che fai o quanto segui diligentemente i consigli che ti do su questo sito.

Scopri come dare FORTISSIMI ORGASMI MULTIPLI alla tua donna, così forti da far vibrare tutto il suo corpo:

L’unica possibilità è quella di farla vedere da uno specialista che può essere un ginecologo, un sessuologo o uno specialista della flora pelvica.

E se lei non soffre di vaginismo ma ti ritrovi comunque a combattere contro una fregna stretta… troppo stretta?

Fighette stretta sono spesso sinonimo di muscoli della flora pelvica cronicamente stretti. Questa situazione potrebbe tradursi in una “figa chiusa” per te.

Il nostro obiettivo quindi, con una donna di questo tipo, è quello di raggiungere una figa stretta e bagnata.

Cioè rendere la sua figa larga abbastanza per la penetrazione.

Perché ricorda: se lei non ha problemi di vaginismo tu la puoi penetrare anche se ti sembra di trovarti davanti a una fica chiusa.

Non ci sono particolari segreti… Si tratta semplicemente di fare ad arte queste tre cose:

(Se tu non sai come fare vedrai che queste tre voci sono colorate. Ti basta cliccarci sopra e arrivi direttamente all’articolo che ti spiega cosa e come fare).

Quando lei non ha problemi di vaginismo e tu esegui perfettamente queste tre operazioni… Non c’è donna che sia inespugnabile… neanche una con la fica sverginata ieri. Garantito.

Ora però tu potresti ancora avere in mente una domanda e cioè…

“Figa stretta e cazzo enorme. Cosa fare?”

Anche se tu hai un cazzo grande non ti devi preoccupare.

Infatti come sai, se lei è eccitata per bene,  i suoi muscoli vaginali sono creati per rilassarsi abbastanza da creare spazio sufficiente anche per un cazzo grosso nella figa e anche se lei ha la fighetta stretta.

Finché tu segui la sequenza corretta e cioè:

E dai tempo mentre la masturbi alla sua patata di allargarsi per bene iniziando con un dito, passando a due e magari anche a tre….

Cazzi grossi in figa non sono mai un problema. Promesso.

Quindi se oggi tu ti ritrovi ad avere problemi ad entrare è molto più semplice che il problema risieda in quello che fai piuttosto che nelle dimensioni del tuo pene.

Anche perché parliamoci chiaro… non voglio stare a smontarti o parlare senza dati alla mano ma le possibilità che tu ce l’abbia così grosso da far impallidire Rocco sono più o meno pari a quelle che lei abbia la vagina distrutta a suon di pisellate… totalmente.

Quindi non ti stare a fare pippe che non esistono o a creare finte scuse. Se fai sesso nella maniera corretta, come abbiamo visto in questo articolo e negli articoli correlati, farla bagnare e dilatare a sufficienza non sarà mai un problema.

Quindi ricapitolando….

Non è mai un problema di:

  • Posizione
  • Dimensioni
  • O angolo di penetrazione

Ma può essere un problema di carattere fisico, psicologico (o entrambi) in lei… o il fatto che non hai curato a sufficienza la fase di warm-up.

Vuoi far eccitare MENTALMENTE una donna a letto, darle EMOZIONI FORTISSIME e renderla "dipendente" da te?

Ora però… visto che so che alcuni di voi avete in testa questa domanda… andiamo a vederla…

“Qual’è la posizione migliore se lei ha la figa stretta ?”

La posizione potenzialmente migliore se lei ha la patata stretta è “teoricamente” quella in cui la donna sta sopra.

Questo per dare una risposta diretta alla tua domanda ma… molto sinceramente, devi dirti che non si tratta di posizioni quanto di renderla rilassata, bagnata e dilatata a sufficienza per essere penetrata quindi…

Il miglior consiglio che posso darti è quello di risolvere il problema a monte e non di cercare la posizione “meno peggio”.

Ok… vista la risposta a questa domanda andiamo a vedere la prossima che sicuramente molti di voi si stanno chiedendo e cioè….

“Si può risolvere con il lubrificante il problema della fica stretta ?”

La risposta è NI in quanto se da un lato è vero che il lubrificante può aiutare non risolve del tutto il problema a monte.

Andiamo a vedere il perché.

Il lubrificante ti permette di ottenere l’effetto che avresti con una patata bella bagnata ma non va a lavorare sul grado di “dilatazione” dei muscoli vaginali.

Quindi…

Ti permette di “tamponare” il problema abbastanza da fare sesso?

SI.

Si tratta della soluzione definitiva?

NO.

La soluzione definitiva al problema è eseguire la sequenza che abbiamo visto nella maniera corretta e prenderti tutto il tempo che ti serve durante di essa.

Bene… Finito di leggere questo articolo sai tutto quello che ti serve sapere per entrare in fighe strettissime…

Adesso… Buon divertimento….

E come al solito,

Falla bagnare prima in testa e poi nel corpo.

Giò