Come Toccare le Tette: 19 Tecniche per Toccare il Seno alla Tua Donna

Come Toccare le Tette: 19 Tecniche per Toccare il Seno alla Tua Donna

Oggi parliamo di qualcosa di molto importante e cioè come toccare il seno di una ragazza nella maniera corretta.

Nonostante toccare il seno ad una ragazza possa sembrare la cosa più semplice di questo mondo infatti non è esattamente così…

Infatti ci sono due modi di toccare il seno alle ragazze:

  • Il primo consiste nel farlo così tanto per… visto che a te piace
  • Il secondo consiste nel farlo in modo da provocarle piacere stimolando a dovere una delle sue zone erogene più importanti durante i preliminari e il sesso

Inutile starti a spiegare che, in quanto aspirante Dio del Sesso dobbiamo focalizzarci sulla seconda ed è esattamente quello che andremo ad imparare in questo articolo.

Oggi infatti vedremo:

  • Alcune premesse di base
  • Perché toccargliele è importante
  • Quali sono le tre zone erogene nelle tette di una donna
  • 19 tecniche
  • come comportarti con le varie misure
  • e come comportarti con i suoi capezzoli

Quindi se tu ti stavi chiedendo…

“Come faccio a toccare il seno di una donna nella maniera corretta?”

Non preoccuparti…

Primo la tua domanda non è affatto così scontata.

Secondo oggi andremo a toglierci il dubbio una volta e per sempre.

Vuoi Farla IMPAZZIRE a Letto?

Scopri 3 Tecniche Sessuali Segrete:

Prima di iniziare però voglio farti un regalo. Si tratta di un Report Gratuito che ho preparato per te e dove imparerai tre tecniche pazzesche per farle avere degli orgasmi pazzeschi.

Comincia da qui. Sapere come fare a toccare il seno ad una donna nella maniera corretta infatti non serve a nulla se poi non sai come farle avere un orgasmo.

Qundi…

>> Clicca qui e scarica subito il Report Gratuito

Bene… cominciamo…

Alcune premesse di base per toccare il seno delle ragazze

Partiamo da qualche premessa di base.

La prima è che toccare il seno fa bene al rapporto sessuale perché è una parte integrane dei preliminari e del sesso che non dovresti saltare MAI se vuoi essere un Dio del Sesso.

Quindi se sei uno di quegli uomini pigri che semplicemente non pensano in maniera naturale che è bello toccare il seno e pensano solo a inzuppare il biscotto durante il sesso ripensaci.

Come regola generale quando fai sesso le tue mani non dovrebbero mai essere libere.

La seconda premessa (questa è per i principianti ma è super importante) è che non devi MAI chiedere qualcosa come…

“Ti posso toccare il seno/le tette?”

Mentre fai sesso…

So che per alcuni questo è davvero l’abc e non ci sarebbe bisogno di scriverlo ma per i principianti questa precisazione andava fatta perché se fai una cosa del genere la porti in uno stato in cui l’unica cosa a cui pensa è rivestirsi e scappare.

Ricorda che tu non hai bisogno di chiedere o di scuse per toccare il seno. Questa regola vale sempre quando fai sesso con una donna.

Se hai bisogno di chiedere o di scuse devi sviluppare la tua dominanza a letto.

Se ancora non sai di cosa si tratta di consiglio di scaricare subito il Report Gratuito ed iniziare da lì.

La terza premessa riguarda il fatto che quello che leggerai in questo articolo non è scienza.

Scopri come dare FORTISSIMI ORGASMI MULTIPLI alla tua donna, così forti da far vibrare tutto il suo corpo:

Cosa significa?

Che anche se molti dei consigli che trovi qui nell’articolo hanno una base scentifca… ogni donna è diversa e quindi devi fare tesoro dei consigli che trovi in questo articolo e scoprire cosa piace di più ad ogni singola donna.

Nonostante quest’ultima premessa è sempre vero che toccare il seno provoca piacere ad una donna e questo è il motivo per cui non devi essere pigro e farlo in ogni singolo rapporto sessuale e non solo a pensare a venire tipo un coniglio in calore :-).

Ricorda che per ogni donna con un uomo stanco di trombarsela c’è una schiera di uomini là fuori pronti a sobbarcarsi questo onere…

Quindi occhio che la pigrizia costa cara

Perché toccare le tette di una donna durante il sesso è importante

Se il fatto che non dovresti mai essere pigro a letto e le possibili conseguenze non sono abbastanza per convincerti andiamo un po’ più in profondità sulla questione.

Gli studi mostrano che toccarle il seno favorisce il rilascio di ossitocina, una sostanza chimica che, se rilasciata all’interno dell’organismo ci fa sentire bene.

Quindi, come vedi, la faticosa ed estenuante pratica di toccarle le zinne è davvero doverosa.

Mi spiace ma è così… dovrai fartene una ragione.

Nel proseguo dell’articolo andiamo a vedere come farlo con maestria.

Quali sono le 3 zone erogene da andare a stimolare quando tocchi le tette di una donna

Ora andiamo a vedere quali sono le 3 zone erogene delle tette di una donna.

Conoscerle ti permetterà di avere una maggiore comprensione dei consigli e delle tecniche che andiamo a vedere fra poco.

Le 3 zone erogene delle tetta di una donna sono:

  • i capezzoli
  • l’aureola attorno ai capezzoli
  • la tette stesse

19 tecniche per toccarle le tette

Nel caso tu fossi uno dei pochi uomini virtuosi in circolazione e ti stessi chiedendo…

“come si fa a toccare il seno il seno di una donna nel modo corretto?”

Non ti preoccupare.

Vuoi far eccitare MENTALMENTE una donna a letto, darle EMOZIONI FORTISSIME e renderla "dipendente" da te?

Ti sto per svelare un arsenale di tecniche in questo articolo. Assimilale per bene e potrai vantarti di avere una laurea nel toccare le tette di una donna :-).

Come stiamo per andare a vedere come toccare il seno ad una ragazza non è un’operazione che richiede uno scienziato nucleare ma al tempo stesso è più complessa di quello che potresti immaginare.

Qui andiamo a vedere le tecniche per darle il massimo del piacere possibile durante il sesso.

Toccale le tette attraverso il reggiseno

Si già ti vedo li a sbuffare e a pensare…

“MA IO VOGLIO SOLO INZUPPARE”

Fare sesso bene è uno sporco lavoro me ne rendo conto… ma qualcuno lo deve pur fare :-).

Toccarle le tette attraverso il reggiseno ti permette di farle provare una sensazione da “sfregamento” che con il tocco delle tue mani non può provare.

Semplicemente due note:

  • vacci piano
  • Dedica a questa operazione giusto un paio di minuti (di più rischia solo di darle fastidio)

Prenditi tutto il tempo che serve

Se da un lato toccare il seno mentre si fa l’amore è una cosa fondamentale dall’altro non vuoi lanciarti sulle sue tette come un lupo famelico.

Ti dico questo perché molti uomini alla prima occasione si fiondano all’attacco.

Tu come Dio del Sesso vuoi fare esattamente l’incontrario degli altri.

Cosa vuol dire?

Semplicemente che devi imparare come toccare il seno per provocare una donna e, il modo migliore per farlo è…

Non farlo affatto!

O meglio… farla aspettare.

La prima cosa che lei si aspetta infatti è che tu, appena ha la possibilità, ti ci fiondi sopra.

Vuoi DURARE di PIÚ a letto? Ecco il METODO SCIENTIFICO per DURARE quanto vuoi (anche se oggi duri poco o nulla) 

Non farlo.

Lascia che lei si chieda…

“Perché non mi tocca le tette?”

Ricorda che le donne amano essere stuzzicate ed amano il senso di anticipazione durante il sesso.

Usa tocchi gentili

Ricorda che toccare il seno fa male se applichi troppa forza. Questo specie sui capezzoli.

Non ti sto dicendo di fare la fichetta ma semplicemente di moderare la forza del tuo tocco in modo da darle una sensazione piacevole e non l’incontrario.

Usa la tua bocca

Molti uomini semplicemente le toccano le tette.

Tu usa anche la tua bocca. Specialmente per stuzzicare i suoi capezzoli.

Una cosa molto importante è leccarle i capezzoli in una posizione che ti permetta di guardarla negli occhi mentre lo fai (ad esempio con entrambi inginocchiati sul setto). Questo costruisce intimità e connessione.

Aumenta gradualmente la pressione

Pian piano puoi aumentare la pressione del tuo tocco facendo attenzione a leggere il suo linguaggio del corpo in modo da essere sicuro che quello che stai facendo sia sempre gradito.

Non posso stressare di più questo punto. Toccarle il seno non deve mai farle male. Questa è una pratica che deve aumentare il suo piacere e non farla uscire dal momento perché le provochi fastidio o dolore.

Gioca con i suoi capezzoli

Dedica a quest’are particolare attenzione. Se le lecchi i capezzoli per bene o se li strizzi leggermente col pollice e l’indice noterai che il suo capezzolo diventa più rigido.

Ma non giocare solo con loro

Alcuni uomini si dedicano solo ai capezzoli e questo è un errore. Ricorda che le donne amano essere stuzzicate.

Arriva quindi ai capezzoli pian piano costruendo anticipazione e arrivando ai capezzoli attraverso dei movimenti circolari dalla parte più esterna del suo seno fino ad arrivare a quella più interna.

Strizzale leggermente tutte le tette

Dedicati a tutto il suo seno con i movimenti circolari che abbiamo visto. Ricorda… Le donne hanno un sacco di complessi relativamente al loro seno.

Anche se a te una terza sembra già un ben di dio loro hanno un sacco di competitività fra donne sulla grandezza delle tette, quindi anche un seno che a te sembra perfetto potrebbe nascondere delle insicurezze in lei.

Mostrale quanto ti piacciono le sue prendendoti cura delle sue tette nella loro totalità.

Falle sapere quanto ti piacciono

Stesso discorso. Falla sentire apprezzata in questa parte così importante del corpo femminile e della femminilità in generale.

Non mi sto troppo a dilungare sull’argomento ma come regola generale tieni a mente che tutte le donne covano insicurezze sul loro corpo. Il tuo compito i quanto partner sessuale è farle dimenticare di queste insicurezze in modo da farle vivere il sesso nella maniera più libera da pensieri possibile.

Vacci piano quando mordicchi

Quando le mordicchi il capezzolo vacci super piano. Mordicchiarle il capezzolo non deve mai farle male. Si tratta solo di usare leggermente i tuoi denti per andare a lavorare il capezzolo quando è già inturgidito.

 

Presta attenzione alle aree meno importanti

Ora so che tu sei un uomo e vuoi andare subito al sodo cioè…

Due pisellate e a nanna rilassato…

Ma lei è una donna e ha bisogno di qualcosa di diverso a letto.

Questo significa che tu ti vuoi concentrare su questa zona erogena a lungo.

“Ma quanto a lungo?”

Potresti starti chiedendo. Non ti preoccupare. Probabilmente anche se ti ci concentri a lungo (secondo i tuoi parametri) non sarà comunque abbastanza.

Se hai letto l’articolo sui preliminari (se non lo hai fatto lo trovi qui) dovresti sapere che puoi prolungarli anche fino a due ore.

Questo significa che non corri il rischio di essere preso da lei per uno che sta a cincischiare sulle sue tette.

Esattamente il contrario… quando prolunghi i preliminari e diventi in grado di durare quanto vuoi (se non sai come fare clicca qui) il sesso per lei diventa un esperienza fantastica.

Quindi dicevamo… tornando alla tecnica…

Molti uomini si focalizzano solo sui capezzoli. Niente di sbagliato a concentrarsi su quest’area…

MA…

Tu vuoi concentrarti su tutto il suo seno e, principalmente, sulla zona che circonda il suo capezzolo.

Questo perché uno studio dell’università di Vienna mostra che quest’area è del 24% più sensibile del capezzolo stesso.

Ancora una volta… Non prenderla come una scienza esatta. Ogni donna è diversa. Ma curandoti di tutto il suo seno pian piano e leggendo il suo linguaggio del corpo “attaccando” tutta quest’area vai sul sicuro.

Tratta i suoi capezzoli come la tua cappella (con un eccezione)

Questo è in assoluto il modo più efficace per spiegarti come toccare, leccare e baciare i suo capezzoli nella maniera corretta e senza fraintendimenti.

Scopri come dare FORTISSIMI ORGASMI MULTIPLI alla tua donna, così forti da far vibrare tutto il suo corpo:

Immagina che lei ti stia facendo un bellissimo pompino. Il modo in cui lei tratta la tua cappella dovrebbe essere più o meno lo stesso in cui tu tratti i suoi capezzoli.

Con un’eccezione però…

Mentre sulla nostra cappella i denti sono proibiti sui suoi capezzoli no. Quello che però tu vuoi fare con i suoi denti è solo creare un leggerissimo effetto di sfregamento e mai mordere.

Identifica quando puoi aumentare la pressione del tuo tocco

Quando si parla di toccare il seno questo aspetto è davvero fondamentale.

In pratica non sei tu che decidi (cosi come viene) di aumentare la pressione di quello che stai facendo.

Al contrario si tratta semplicemente di progredire pian piano.

Più lei è eccitata più puoi essere “aggressivo”.

Meno è meglio

Quando si tratta di tette meno è meglio. Devi renderti conto che si tratta di una zona sensibile e quindi quello che vuoi fare è lavorarla:

  • tutta
  • lentamente
  • con movimenti concentrici
  • lavorando tutta l’area

In modo da andare a stimolare in maniera molto soffice tutti i nervi sottocutanei.

Come si unisce questo con l’aumentare la pressione del tuo tocco pian piano?

“Spendendo” tanto tempo su quest’area.

Si lo so ti sto chiedendo di fare un lavoraccio come andare a spaccare pietre con un piccone ;-).

Come farlo ancora meglio nella pratica?

Lo andiamo a vedere nella prossima tecnica….

Accarezzale

Accarezzale le tette per qualche minuto. Considerala come una fase di warm-up.

Ora visto che questa cosa in se da sola non è il massimo passiamo alla prossima tecnica.

Toccare il seno durante il bacio

Mentre le accarezzi le tette baciala. Toccare il seno mentre si bacia aumenterà il senso di intimità e connessione e risulterà molto piacevole per entrambi.

Sfrutta la doccia

Come sai cambiare la “location del sesso” è sempre un ottima cosa per la varietà. A questo c’è da aggiungere che l’acqua calda aumenta la sensibilità della pelle e quindi enfatizza quello che stai facendo quando le tocchi le tette.

Toccagliele anche da dietro

Molti uomini in certe posizioni (tipo la pecorina) si dimenticano che le sue tette esistano.

Grave errore.

Vuoi far eccitare MENTALMENTE una donna a letto, darle EMOZIONI FORTISSIME e renderla "dipendente" da te?

Toccare il seno da dietro deve rientrare nelle regole base perché, come sai, mentre fai sesso le tue mani non devono mai essere libere.

Se questo accade stai sbagliando qualcosa o, perlomeno, c’è qualcosa che puoi fare meglio.

Osserva

Si sempre consapevole di cosa sta succedendo e del fatto che a lei piace o meno quello che fai leggendo il suo linguaggio del corpo.

Mangiaci sopra

Di tanto in tanto usa prodotti come crema, miele o nutella e leccali via dalle sue tette.

Una cosa così semplice (e pure golosa) da fare che aggiunge varietà al vostro sesso ma che così pochi uomini fanno.

Ok… Viste queste 19 tecniche, andiamo a vedere…

Come comportarti con le varie misure di tette a cui puoi trovarti davanti

Ora è il momento di andare ancora un po’ più in profondità ed andare a vedere come comportaci di fronte alle diverse misure di tette a cui possiamo (e dobbiamo :-)) trovarci davanti.

Tette grosse

Le tette grosse sono in media meno sensibili del 25% quindi richiedono un po più di lavoro.

Parti dalla parte più esterna (sotto l’ascella) e vai di movimenti circolari fino a raggiungere l’aureola e i capezzoli.

Qui puoi anche spingerti un po’ più oltre nel mordicchiare.

Tette piccole

toccare un seno piccolo è una cosa diversa da quanto abbiamo visto.

La prima cosa da dire è che una donna con un seno piccolo probabilmente avrà un sacco di complessi in merito. Il primo passo quindi è quello di farla sentire apprezzata nella sua femminilità nonostante non sia maggiorata.

In questo caso puoi prenderle completamente nelle tue mani oltre a fare tutto quello che abbiamo visto e massaggiarle gentilmente con i movimenti delle tue dita e dei tuoi polpastrelli.

Tette cascanti

Questo è in genere il tipo di seno meno sensibile in assoluto. Questo perché i nervi:

  • da un lato sono tesi
  • dall’altro sono come compressi dal peso del seno

La migliore strategia con questo tipo di seno è quella di far distendere la tua partner di schiena. Questo rilascerà la tensione e le darà modo di sperimentare più piacere.

Tette rifatte

Ti potresti star chiedendo…

“Come toccare un seno rifatto?”

In generale se l’operazione è effettuata correttamente non dovrebbe interferire con la sensibilità ma, in questo caso la strategia migliore è focalizzarsi sulla superficie creando con la tua lingua dei cerchi a spirale che arrivano pian piano verso il capezzolo.

Come comportarti con i suoi capezzoli

Quando parliamo dei suoi capezzoli puoi trovarti di fronte a capezzoli piccoli o grandi.

Capezzoli grandi

I capezzoli grandi hanno maggiori terminazioni nervose quindi vacci piano.

Capezzoli piccoli

In questo caso l’aureola è spesso più sensibile del capezzolo stesso. Specie una particolare zona di essa.

Vuoi DURARE di PIÚ a letto? Ecco il METODO SCIENTIFICO per DURARE quanto vuoi (anche se oggi duri poco o nulla) 

Immagina la sua aureola come un orologio. La zona su cui ci vogliamo principalmente concentrare è quella dalle ore 10 alle ore 2.

Bene… Dopo questa carrellata di informazioni dovresti essere in grado di sapere perfettamente come toccare il seno e farti pure ringraziare da lei.

Ora buon divertimento, per entrambi.

E come al solito…

Falla bagnare prima in testa e poi nel corpo,

Giò