Come Far Raggiungere l’Orgasmo a una Donna: 17 Tecniche + 5 Posizioni per Regalarle il Miglior Orgasmo della Sua Vita

Come Far Raggiungere l’Orgasmo a una Donna: 17 Tecniche + 5 Posizioni per Regalarle il Miglior Orgasmo della Sua Vita

Prima di spiegarti come far raggiungere l’orgasmo ad una donna devo darti un po’ di dati.

I dati che sto per fornirti potrebbero sembrarti un po’ allarmanti ma non preoccuparti perché qui ti spiego come puoi ribaltarli a tuo vantaggio.

Infatti nell’ articolo di oggi stai per imparare un sacco di cose fra cui:

  • Come si fa a far venire una donna
  • Come far venire una donna prima in testa e poi nel corpo
  • Le 7 leve emozionali
  • Perché devi curare con molta attenzione i preliminari
  • Come farla venire con le dita
  • Come farla venire con la lingua
  • Come farla venire con la penetrazione
  • E infine consigli sul sesso anale

Bene… come vedi abbiamo tanta carne al fuoco ma prima di passare all’articolo…

…. c’è una sorpresa per te, qualcosa che trasformerà la tua vita sessuale.

Ho scritto per te un Report Gratuito che ti mostrerà 3 tecniche sessuali che non conosci per darle degli orgasmi come non ha mai provato prima.

Scopri tutto scaricando il Report Gratuito: “3 Tecniche Sessuali per Darle Orgasmi Pazzeschi“.

>> Clicca qui e scarica subito il Report Gratuito. Non perdertelo!

E ora passiamo agli argomenti di oggi!

Come si fa a far venire una donna? La stragrande maggioranza degli uomini semplicemente non lo sanno!

Come far venire una ragazza?

Vuoi Farla IMPAZZIRE a Letto?

Scopri 3 Tecniche Sessuali Segrete:

Se fai una veloce ricerca online scoprirai che ci sono varie ricerche in merito a quante donne fingono un orgasmo: i risultati di queste ricerche variano dal 48% fino ad arrivare all’80%.

Non solo… Secondo studi condotti da Fisch il 45% degli uomini “spara la sua cartuccia” entro due minuti. Mentre secondo Kinsey questa percentuale sale fino a tre quarti degli “stalloni” là fuori.

Questo significa che per moltissimi uomini far eccitare e impazzire una donna semplicemente “non è cosa”

Ma che dico… la maggior parte di loro non sanno neanche come toccare una ragazza.

Ma torniamo un attimo alle donne che fingono un orgasmo. In un altro studio Brewer e Hendrie scoprono che l’80% circa delle donne là fuori simula l’orgasmo per noia, fatica, mancanza di piacere o di tempo.

Cioè se tu sei su questo sito vuol dire che sei uno di quei pochi uomini virtuosi che si preoccupano di come far raggiungere l’orgasmo ad una ragazza ogni volta che vuoi in un mondo di uomini che si approcciano a una vagina come un uomo delle caverne si approccerebbe a una Playstation… cioè chiedendosi roba del tipo:

“Eh che è sta roba? Che ci devo fare?”

Quindi se ancora ti stai chiedendo perché dovresti imparare come far raggiungere l’ orgasmo a una donna il motivo è molto semplice.

Le donne, o per lo meno la maggior parte, sono divise in due fazioni.

Da una parte abbiamo quelle che durante il sesso recitano fra sé e sé:

“E’ un uccello? Un aereo? No è Superman. Ah no… il mio ragazzo… Ok fine. Notte”

Dall’altra abbiamo un altro gruppo di donne che si “scontrano” con partner un po’ più longevi ma che trovano il sesso divertente come il sermone domenicale.

Questo vuol dire che imparare come far raggiungere l’ orgasmo ad una donna ti fornisce un vantaggio sleale rispetto a tutti gli altri uomini la fuori, cioè sarai uno dei pochissimi uomini in circolazione in grado di far eccitare una ragazza e farla godere come dio comanda.

Non si tratta di “vincere ai punti”, ma proprio di sradicare la concorrenza alla radice quando hanno fatto “un giro” con te. E in quest’articolo ti do modo di imparare come far parte della squadra giusta ;-).

In questo articolo in particolare scoprirai come far raggiungere un orgasmo a una ragazza con:

Se il tuo problema è la durata non preoccuparti. Sono in arrivo articoli che affrontano questo argomento specifico, cioè come risolvere il problema. Davvero… non ti preoccupare. Seguimi soltanto e passerai dall’essere un uomo che non riesce a farla godere a diventare il tipo d’uomo che la fa venire più volte.

Però ti consiglio di leggere anche questo articolo nel frattempo perché, come hai visto, durare di più se non sai quello che fai, cioè come fare sesso, rischia di essere ancora peggio.

Scopri come dare FORTISSIMI ORGASMI MULTIPLI alla tua donna, così forti da far vibrare tutto il suo corpo:

Infatti se duri poco, scusa il gioco di parole :-), avrai vita breve con lei. Ma lo stesso vale se non sei in grado di soddisfarla anche a dispetto di una più lunga durata dove, infatti, aumenti solo la sua frustrazione.

Se tu pensi che durare a lungo sia un problema per te non sudare freddo… Ho un regalo per te. Si tratta di un Report Gratuito che ho preparato per te e dove ti spiego come risolvere il problema in maniera pratica.

>> Clicca qui e scarica subito il Report Gratuito su come durare di più.

Ok… torniamo all’articolo…Per prima cosa partiamo dalle fondamenta.

Come far venire una donna prima in testa che nel corpo

Prima delle tecniche nel sesso con una donna viene la parte mentale ed emozionale.

Infatti con la mentalità prettamente maschile potresti essere portato a pensare che come far raggiungere l’orgasmo ad una donna sia solo una questione di mettere le tue mani e il tuo pisello al posto giusto nel momento giusto…

Cioè solo una questione tecnica…

Ma il primo posto per far bagnare una donna è la testa. Una volta che impari questo concetto le tecniche ti aiutano a farla venire un numero di volte che lei neanche si riesce ad immaginare… o contare.

Quindi se stavi cercando semplicemente dei trucchi per farle raggiungere il piacere o una “guida per gonzi”  su come farla godere il doppio stai cercando nel posto sbagliato.

E non perché su questo sito non ti parlo di tecniche ma perché devi capire che le tecniche a letto servono solo a farla impazzire ancora di più quando tu l’hai già coinvolta emotivamente.

E anche se sei una di quelle persone che hanno bisogno di una guida step-by-step  per tutto non preoccuparti. Anche farla bagnare in testa è una cosa che puoi imparare in questo modo :-).

Ti dico questo perché oggi sono abituato a ricevere messaggi del giorno dopo che suonano più o meno così:

“Ieri dopo essere venuta la nona volta di fila ho perso il conto….”

Ma non mi vergogno ad ammetterti che non è stato sempre così. Una volta non ero certo un grande amatore. Anzi… Potevo chiaramente percepire che lei non si stava divertendo durante il rapporto e una volta mi sono anche beccato un:

“Non sento niente….”

Quindi ora sai cosa succede agli uomini là fuori sotto le coperte. Se pensi che conoscere queste cose non ti serva c’è una X rossa in alto a destra MA se sei ancora qui, cioè vuoi capire come far raggiungere l’ orgasmo a una donna, la prima cosa che devi imparare sono i 7 pilastri.

I 7 pilastri sono le 7 caratteristiche che devi avere durante il sesso con una donna. Ne ho già parlato in un altro articolo ma te li riporto qui se lo hai perso.

Vuoi far eccitare MENTALMENTE una donna a letto, darle EMOZIONI FORTISSIME e renderla "dipendente" da te?

Le 7 leve emozionali per farla impazzire a letto

Se ascolti un minimo le donne sai benissimo che la menano in continuazione sul fatto che per loro sia più importante trovare un uomo speciale con cui fare l’amore piuttosto che fare sesso (nonostante loro il sesso lo amino pure più di noi). Ora non mi fraintendere. Tu non sarai realmente sentimentalmente coinvolto con tutte le donne con cui fai sesso. Ma l’uso sapiente delle 7 leve innesca in lei sensazioni simili a come fare l’amore.

Questo perché la maggior parte degli uomini usano naturalmente una o massima due di queste leve durante il sesso. Quindi imparare a usare queste leve la porta ad un livello di immersione completamente diverso con te.

Quando si parla di come fare l’amore quindi, o semplicemente di come fare sesso bene (ricreando in lei questa impressione) queste sono armi che NON possono mancare nel tuo arsenale.

Andiamole a vedere meglio.

Dominanza

Essere dominante con una donna a letto è fondamentale. Tu sei l’uomo e tu hai il compito di guidarla attraverso l’esperienza più fantastica che lei possa immaginare.

Ora so che tu potresti star pensando:

“Ma oggi abbiamo la parità dei sessi”

Vero. Non mi fraintendere. Ho capito che se devi scegliere una casa con la tua compagna la decisione andrebbe presa 50 e 50. Ho capito che è giusto che lei sia indipendente dal punto di vista lavorativo. Ho capito anche che lei debba avere voce in capitolo quando si tratta di scegliere il nome di un bambino.

Ma quando si tratta di sesso tu sei l’uomo e tu la devi guidare. Stop!

Emozione

Molti uomini sono emozionalmente “impotenti” durante un rapporto sessuale come una donna. Non una buona idea se vuoi farla eccitare. Le donne sono creature emozionali e quindi hanno bisogno di un compagno che sia in grado di sprigionare emozioni durante il rapporto.

Varietà

Rendere il sesso vario con differenti posizioni, giochi di ruolo, soddisfacimento di fantasie e quant’altro è un tuo dovere in quanto uomo e salva la tua vita sessuale dal diventare noiosa, per te e per lei.

Non puoi eccitare una donna facendo sempre le stesse cose. Semplicemente non funziona così e se non rendi la tua vita sessuale varia lei si stancherà ben presto.

Immersione

Ti è mai capitato di godere molto di più il sesso con donne meno attraenti rispetto ad altre? Scommetto di si, è capitato a tutti. Questo dipende dal fatto che con certe donne sia tu che lei riuscite a lasciarvi andare maggiormente e, questo, porta il sesso completamente in un’altra dimensione.

Autorità

Una donna non vuole un’altra donna a letto. Se così fosse sarebbe lesbica e se ne starebbe a fare sesso fra donne. Questo significa che durante il rapporto vuole un uomo autoritario. Potresti scambiare l’autorità con la dominanza. Questi due fattori sono leggermente differenti.

La dominanza e qualcosa che esprimi a livello di linguaggio del corpo durante il rapporto.

Esprimi invece autorità con quello che dici e come lo dici.

Vuoi DURARE di PIÚ a letto? Ecco il METODO SCIENTIFICO per DURARE quanto vuoi (anche se oggi duri poco o nulla) 

Possesso

Come ormai sai, in quanto uomini siamo in parte animali e il possesso durante il sesso è una chiara espressione di territorialità. Lei ha bisogno di sapere di essere tua e che, certe parti del suo corpo sono di tua esclusiva proprietà.

Presenza

Presenza significa “essere nel momento”. Potresti essere portato a confondere la presenza con l’immersione. Anche qui i due concetti sono leggermente diversi ed è importante che tu ne capisca la differenza.

L’immersione è un qualcosa in cui tutti e due siete immersi l’uno nell’altro. La presenza è qualcosa di leggermente diverso in quanto scaturisce dal tuo essere completamente privo di pensieri che disturbino il tuo rapporto sessuale.

Come puoi immaginare questo ti porta a CONDURLA nell’immersione. Anche qui sei tu che guidi.

Dominare questi 7 pilastri del sesso ti rende diverso da tutti gli uomini che lei incontrerà in vita sua vita.

Semplicemente non c’è più paragone rispetto agli altri.

Bene. Ora che abbiamo visto i 7 pilastri che ti portano ad un livello superiore rispetto a qualsiasi altro uomo là fuori andiamo a vedere cosa fare nella pratica per far raggiungere un orgasmo a una donna dall’inizio alla fine.

Come fare arrivare all’orgasmo una donna: parti dai preliminari

Tieni presente che tutto quello ti sto per dire non sono una serie di tecniche intercambiabili l’una con l’altra ma una serie di azioni che devi compiere insieme in ogni tuo rapporto.

Quando si parla di come si fa sesso non ci sono una serie di regole immutabili scritte nella pietra da seguire con un ordine preciso ma piuttosto tutta una serie di armi che tu hai nel tuo arsenale e sfoderi nel momento opportuno.

Ora non voglio annoiarti perché so che tu, da buon uomo delle caverne, sei lì pronto a sfoderare la tua mazza ma non è così che funziona.

Noi uomini siamo dei “benzina” mentre le donne sono dei “diesel”.

Quindi mi sta bene che hai una vita impegnata, mi sta bene che non vuoi fare tardi che domani devi andare a lavorare. Capisco anche che magari più tardi inizia la partita e mica ti puoi perdere la cronaca del riscaldamento.

MA

Se vuoi essere un Dio a letto per lei i preliminari non te li puoi dimenticare.

E sto parlando di preliminari veri. Infatti la maggior parte delle donne affermano che per il loro uomo i preliminari sono un bacetto sul collo.

Infatti i preliminari per lui (l’uomo intendo) sono poca cosa ma per lei è diverso. Noi quando ce l’abbiamo duro siamo pronti all’uso mentre lei si “innesca” pian piano.

Se tu sei uno di quegli uomini sappi che le cose così non vanno. Scriverò un articolo apposta sui preliminari e anche sul come renderli più eccitanti e come apportare delle varianti al “solito tema”.

Per il momento il concetto che devi capire però è che se vuoi farle raggiungere degli intensi orgasmi dei lunghi preliminari sono qualcosa che non può mancare.

Ma visto che ancora ti vedo li a pensare:

“Ma questi preliminari che li devo fare a fare?”

Te lo spiego con una metafora che un uomo può capire bene…

I preliminari non sono come un inutile triplo controllo per vedere se ti stai portando lo spazzolino in vacanza quando lo puoi benissimo comprare al primo supermercato.

I preliminari sono come mettere la benzina nella macchina prima di partire. Senza non vai da nessuna parte.

Tanto per farti un esempio ricercatori tedeschi hanno scoperto che:

“E’ scientificamente dimostrato che il bacio riduce il cortisolo, noto ormone dello stress in entrambi i partners e rendendo più veloce l’orgasmo per entrambi. Fa sembrare il partner più premuroso nei suoi confronti col risultato di aumentare esponenzialmente i suoi livelli di ossitocina e generando una sensazione di maggior comfort e fiducia che la porta ad arrivare all’orgasmo più velocemente”

Ora voglio dire…. Se ci sono arrivati pure i tedeschi che non sono per tradizione gli amanti più sanguigni de pianeta…. Non mettiamoci a fare figure di mexxa noi italiani.

Ora però, visto che se ha letto bene potresti star pensando…

“Mmmm… ma quindi se la bacio vengo prima… quindi io che sono un dritto faccio la furbata di non baciarla così duro di più”

NO!

Se vuoi scoprire come durare di più Clicca qui e scarica subito il Report Gratuito.

Per facilitare il suo orgasmo baciala. Capisco che è una faticaccia è tu vorresti passare subito alla puccia del biscotto ma, questa faticaccia, qualcuno la deve pur fare. E se tu sei pigro fidati che qualche altro martire là fuori lo trova.

Ma visto che magari su questa storia dei preliminari tu sei ancora scettico te ne dico un’ altra.

Ricercatori dell’ Università di Cincinnati hanno scoperto l’acqua calda… cioè che svestendola piano piano, esplorando tutto il suo corpo e complimentandoti in merito a quello che tu piace di lei mentre la svesti, guarda un po’…. Lei perde le sue inibizioni relative a eventuali seghe mentali sul suo aspetto fisico e viene prima.

Quindi, contrariamente a quanto un uomo potrebbe logicamente pensare, se ti stai chiedendo come fare venire una donna in poco tempo, i preliminari sono fondamentali, anche se sono l’ultima cosa a cui saresti andato a pensare per raggiungere questo scopo

Bene. Fatte queste doverose premesse sul sui 7 pilastri e sui preliminari andiamo a vedere cosa fare nella pratica dopo.

Cioè stiamo per andare a vedere come farla venire con le dita, la lingua, e la penetrazione.

MA… e non posso stressare di più questo punto… c’è una cosa di fondamentale importanza che è necessario che tu capisca.

Scopri come dare FORTISSIMI ORGASMI MULTIPLI alla tua donna, così forti da far vibrare tutto il suo corpo:

Specialmente se non ti senti sicuro sulla tua durata o se sei alle prime armi potresti avere la convinzione limitante di non essere in grado di riuscire a farla venire con la penetrazione. Questo potrebbe quindi portarti a pensare che ti convenga diventare un “guru” nell’ uso di dita e lingua.

In questo modo, male che vada, se no duri abbastanza l’hai fatta venire.

Questo mindset è un errore da novizi. Infatti per quanto sia necessario essere in grado di far raggiungere l’orgasmo a una ragazza con le dita e con la lingua per lei niente e paragonabile a venire mentre ti ha dentro cioè ad all’orgasmo vaginale.

Tu però potresti aver sentito che ci sono donne che riescono a raggiungere solo l’orgasmo clitorideo o cose di questo tipo.

Vero. Ma perché la maggior parte degli uomini la fuori a letto fanno schifo.

Devi capire che a livello evoluzionistico lei è programmata per la procreazione. E qual è l’unico modo per procreare? Con un uomo dentro di lei. Ora so che non è che tutte le volte che fa sesso grazie al cielo, i preservativi e la pillola ha la possibilità di procreare ma questo non vuol dire che a livello inconscio la penetrazione sia l’arma più potente nel tuo arsenale.

Detto questo, se pensi di aver problemi con la tua efficacia nel far raggiungere l’orgasmo a una ragazza durata la penetrazione o pensi di non durare abbastanza l’unica soluzione è risolvere il problema alla radice e non farla venire con la masturbazione o imparando come fare sesso orale.

Non mi fraintendere tu queste cose le devi sapere, infatti le donne sono multi orgasmiche e tu devi essere in grado di stimolare tutti i suoi tipi di orgasmi MA farla venire mentre ti ha dentro è fondamentale.

Se così non fosse si comprerebbero una guida alla masturbazione per ragazze invece che i vibratori (ok qui sto scherzando ma mi hai capito :-))

Pensi che un rapporto con una donna sarebbe soddisfacente solo ricevendo pompini? No vero? Bene. Per loro è la stessa cosa. Anzi, per loro la penetrazione è più importante.

Ora che abbiamo chiarito questo punto vediamo…

Orgasmo femminile: come raggiungerlo

Come sai il sesso femminile è un po’ più complesso di noi e gli orgasmi femminili sono di diversa natura. Qui li andiamo a vedere e impariamo come innescarli in modo da imparare a farla impazzire sotto le coperte.

Ricorda che le due parole “orgasmo donna” nella stessa frase suonano male! La prima deve sempre essere al plurale :-). Bene… vediamo come fare…

Far raggiungere un orgasmo a una donna con il dito o le dita

Farla venire con un ditalino è davvero molto semplice e le tue mani e dita sono uno strumento importante per far godere una donna.

Come fare un ditalino è uno dei metodi più semplici per innescare l’orgasmo femminile anche se ci sono delle varianti un po’ più complesse.

Considera, ma ne parliamo in un altro articolo, che con le dita puoi anche fare squirtare una donna. Questo tanto per farti capire che… lo so che a te piacerebbe subito “metterlo in caldo” ma fattene una ragione… devi leggere e imparare questa parte.

L’eiaculazione femminile ovvero lo squirting… è un’altra di quelle cose che non ti puoi perdere se vuoi far mangiare la polvere agli altri uomini ma per il momento non voglio metterti troppa carne al fuoco.

Anche se parti da zero non preoccuparti perché sto per darti una guida step by step che devi solo applicare passo passo. Bene cominciamo.

  1. Preparati

Così come prima di fare sesso devi lavarti e curare il tuo alito quando si parla di mani il primo passo è quello di averle curate.

Perché?

Vuoi far eccitare MENTALMENTE una donna a letto, darle EMOZIONI FORTISSIME e renderla "dipendente" da te?

Perché unghie lunghe e taglienti non sono decisamente d’aiuto quando si tratta di lavorare nella sua zona più delicata.

Non è un caso che in tutti gli ospedali i dottori debbano tenere una certa manicure.

Ora però magari tu stai pensando:

“Ma io a volte non so se farò sesso. Vuol dire che devo essere sempre curato?”

Si la risposta è si!

Capisco che per noi uomini lavarci e farci le unghie sia una di quelle tante ingiustizie della vita come pagare le tasse o buttare la spazzatura ma… tant’è va fatto.

Unghie affilate come come quelle di Wolverine nei film degli X-Men ti fanno correre essenzialmente due rischi:

  • Rovini la sua esperienza e quindi anche la tua
  • Non la rivedi
  1. Aspetta il momento giusto

Ora so che una donna che inizia a lavorare là sotto per te senza nessun preavviso è il massimo della goduria come frittatone di cipolle e partita dell’Italia per Fantozzi con tanto di rutto libero.

MA…

Per le donne non è la stessa cosa. Questo vuol dire che prima di andare a stimolare le sue parti intime devi averla resa bagnata con i preliminari.

Quindi se hai saltato quella parte dell’articolo pensando “Si ma tanto questa roba a me non serve”  torna su e rileggi.

  1. “Fatti desiderare”

Visto che ora, si spera, dovresti averla fatta bagnare lei vuole iniziare a fare sul serio. Ed è qui che devi rallentare.

Mi spiego meglio. Comincia a stuzzicarla ai lati della vagina e giochicchiando un po’ col suo clitoride (ma niente di serio) finché non è LEI a chiederti di metterle un dito dentro.

Lei a questo punto è pronta per iniziare e tu la stuzzichi. Le donne amano essere stuzzicate.

  1. A “secco” non va bene

Non lasciare mai che il primo contatto con l’interno della sua vagina sia “a secco”, neanche se lei è già bagnata. Curati sempre di inumidificare il tuo dito con la tua o la sua saliva prima di entrare.

  1. Continua a mantenere un forte eye-contact

Il sesso non è qualcosa a compartimenti stagni. Cioè non è che hai finito la parte dei preliminari e ora inizia la fase di “infilzamento” dimenticandoti di tutto il  resto.

Anche ora che il tuo dito è dentro di lei continua a parlarle, mantenere un forte eye-contact e giocare col resto del so corpo.

Si… se ho contato bene dovresti avere ancora una mano libera :-).

  1. Vacci piano

La maggior parte degli uomini commettono l’errore di iniziare subito a “ravanare” dentro di lei con tutta la forza possibile che è esattamente il contrario di quello che va fatto.

Inizia lentamente così da darle modo di bagnarsi ancora di più mentre ha le tue dita dentro di lei.

Non posso stressare di più questo punto. La stai masturbando con le tue dita per intensificare la sua sensazione di piacere e, come ormai sai, lei è un diesel.

Vuoi DURARE di PIÚ a letto? Ecco il METODO SCIENTIFICO per DURARE quanto vuoi (anche se oggi duri poco o nulla) 

Quindi all’inizio curati di andarci piano.

  1. Non esagerare

Così come non devi entrare dentro di lei come se fossi un rullo compressore non devi subito infilarle dentro tutte le tue dita come se avessi perso l’orologio delle occasioni importanti là dentro.

Pian piano che lei si bagna puoi infilare anche il secondo e in alcuni casi un terzo dito dentro di lei.

La sensibilità di ogni donna è diversa quindi a seconda delle sue reazioni puoi capire quando infilare il secondo dito dentro.

  1. Ricorda che il tuo dito non è il tuo pisello

Molti uomini usano le loro dita come se fossero un pisello e non è così che funziona questa cosa.

Non si tratta di andare avanti e indietro col dito. Visto che le dita non rievocano in lei a livello inconscio le stesse emozioni di una penetrazione vera dobbiamo ottenere il massimo da quello che abbiamo. Cioè devi sfruttare il fatto che le dita, al contrario del tuo pene, le puoi attorcigliare per stimolare il suo punto G.

  1. Punto G come stimolarlo

Per stimolare certe parti è necessario andare ad usare un movimento circolare.

Ma… prima di tutto tu potresti avere una domanda legittima e cioè:

“Ma dove sta sto punto-G?”

Il punto-g si trova all’interno della sua vagina (circa 5-7) cm di profondità sulla parete anteriore. Al tatto è come toccare una specie di pallina spugnosa.

Ma non stare a preoccuparti troppo. Quando lo tocchi di preciso lo capirai dalla sua espressione e al tatto. Alcune donne iniziano e respirare più profondamente, altre a gemere e altre ancora semplicemente buttano la testa all’indietro.

E’ importante che in questo punto applichi pressione con decisione. Se hai seguito correttamente tutti gli altri passi (non c’è niente di difficile dai) vedrai che lei è pronta per subire una pressione maggiore e quindi è arrivato il momento di applicarla.

Quello che devi fare a livello di movimento è, dal suo interno, ritrarre le dita verso di te esercitando pressione sul punto-G.

Per spiegare in maniera estremamente semplice come fare i sessuologi sono soliti dirti di muovere le tue due dita come faresti col gatto per dirgli “Vieni micino”.

Bene… Ora che sai come farle raggiungere l’orgasmo con un ditalino andiamo a vedere

Come farle raggiungere un orgasmo clitorideo con la lingua

Per primissima cosa è importante sfatare un mito. Se fai una ricerca online potresti essere portato a credere che per la maggior parte delle donne sia possibile avere soltanto un orgasmo di tipo clitorideo.

Addirittura potresti leggere che per il 75% delle donne è possibile raggiungere l’orgasmo solo tramite la stimolazione del clitoride.

Bene… Non è assolutamente così.

Ora fammi fare un’altra premessa. Ti ricordi come è cominciato questo articolo? Con me che ti spiegavo come la maggior parte degli uomini durano 2 minuti e che moltissime donne là fuori devono fingere l’orgasmo per interrompere quest’agonia chiamata sesso?

Bene. In queste condizioni non mi stupirei per niente se davvero, il 75% delle donne avessero sperimentato soltanto un orgasmo di tipo clitorideo in vita loro. Ma questo non vuol dire che è l’unico tipo di orgasmo che possono sperimentare. Caso mai è solo un’ulteriore prova del fatto che la maggior parte degli uomini la fuori fanno schifo.

Detto questo il clitoride è senza dubbio una di quelle aree che devi imparare a stimolare correttamente in quanto quando una donna si vuole masturbare da sola è lì che va a giocare quindi è una parte che non possiamo tralasciare.

Scopri come dare FORTISSIMI ORGASMI MULTIPLI alla tua donna, così forti da far vibrare tutto il suo corpo:

Quindi andiamo a vedere una mini guida al connilingus cioè come farle raggiungere un orgasmo leccandola.

Dove si trova e come stimolare il clitoride è una di quelle nozioni base che non può mancare fra le conoscenze di un uomo, al pari di leggere, scrivere e fare di conto.

Se hai qualsiasi tipo di problema sul dove qui sotto te lo mostro con un immagine.

images (2)

Quindi qui sotto trovi tutta una serie di tecniche per farle raggiungere l’orgasmo con la tua lingua durante i tuoi rapporti orali ma non solo.

Andiamo a vedere un po’ di tecniche quindi per stimolare questa zona in maniera corretta…

  1. Succhia e “mordicchia”

Devi realizzare che questo punto nella donna è una zona estremamente piena di nervi e fibre. Questo vuol dire che si presta molto bene alla stimolazione orale è che, allo stesso tempo, se stimolata correttamente, richiama un grande afflusso di sangue aumentando la sua eccitazione e rendendo la sua esperienza più piacevole.

Considera che all’interno del clitoride di una donna ci sono all’incirca 8000 (si 8mila!) terminazioni nervose

Un ottimo modo per fare quanto detto è succhiarlo e “mordicchiarlo”. Però bada bene che quando uso la parola mordicchiarlo non ti sto suggerendo di addentarlo come faresti come un pezzo di pane. Semplicemente ti sto suggerendo di unire in questo movimento lingua e labbra. Quindi come vedi, in realtà, i denti non sono neanche coinvolti nel processo.

Vacci piano quindi e rendi il sesso orale qualcosa di piacevole e non una tortura. Hai presente quando senti i suoi denti mentre ti fa un pompino? Bene… ci siamo capiti.

Infatti ricordati che è una zona molto sensibile, quindi ti permette di farle raggiungere l’orgasmo con la tua lingua, ma pur sempre di una zona molto sensibile stiamo parlando. Quindi trattala con la giusta cautela.

  1. Falle usare i tuoi denti

Come ti ho detto durante il rapporto orale non ha senso usare i denti laggiù ma puoi farli usare a lei.

Lascia che mi spieghi meglio.  Falla salire sulla tua faccia e fai fare a lei tutto il lavoro. Spalancando la tua bocca e tenendo allo stesso tempo i tuo denti serrati lei può stimolare da sola il clitoride sfregandolo contro i tuoi denti e le tue gengive.

Spiegale cosa deve fare in questo caso. Ci sono elevatissime probabilità che non abbia mai fatto niente del genere quindi devi addestrarla a certi tipi di movimenti.

  1. Si torna a scuola

Purtroppo a scuola non ci insegnavano come fare sesso orale. Se lo avessero fatto probabilmente i miei voti sarebbero stati più alti 🙂 ma quello che abbiamo imparato da bambini ora può tornarci utile.

Infatti un’altra tecnica che puoi usare per farla impazzire con la tua lingua è quella di stimolarla con movimenti semicircolari recitando l’alfabeto. Per dare maggior varietà puoi disegnare con la tua lingua prima le lettere in corsivo e poi in maiuscolo.

Non prendere questa cosa troppo sul serio. Il punto non è che riproducendo le lettere in maniera quanto più corretta fai meglio. Si tratta solo di avere come una sorta di guida intanto che la lecchi.

Infatti la maggior parte degli uomini non sanno assolutamente cosa fare con la loro lingua. Tu invece solo con questo piccolo espediente sai come darle piacere per più minuti.

  1. Lingua e non solo

Per aumentare la sua sensazione di piacere non limitarti a usare solo la lingua.

Respira sopra il suo clitoride col tuo respiro caldo e poi leccalo. Questo aumenterà la sua sensazione di piacere. Puoi affiancare questa tecnica alla tecnica vista sopra.

Vuoi far eccitare MENTALMENTE una donna a letto, darle EMOZIONI FORTISSIME e renderla "dipendente" da te?

  1. E ora si fa una doccia

Un’altra tecnica che puoi usare e che aggiunge varietà al sesso e portarla in doccia e stimolarla con gli spruzzi d’acqua della frusta della doccia.

Questo ti permette di diversificare la tue prestazioni con una tecnica e un posto nuovo dove dare sfogo ai vostri bollenti spiriti.

  1. Usa il tuo giocattolo

Un’altra cosa che puoi fare è letteralmente usare il tuo pene come un vibratore o un dildo direttamente sul suo clitoride.

Questa tecnica è molto importante anche perché ti da modo di fare qualcos’altro di molto interessante.

Una volta che l’hai stimolata in questo modo fai fare a lei. Dille qualcosa del tipo:

“Ok… ora è il tuo turno di usarlo…”

Dalle il tuo pene in mano e dille di sfregarlo li stessa contro il suo clitoride. Presta molta attenzione a quello che fa in modo da imparare tu stesso come preferisce essere stimolata. Non prenderlo come un metro di paragone assoluto. Essendo che sta usando il tuo pene e non le sue dita la sua precisione non è assoluta ma puoi prendere comunque buoni spunti.

Tieni presente che usando questa tecnica puoi aumentare il suo piacere usando uno di quei preservativi con la parte esterna ruvida che trovi in commercio.

  1. Tieni un vibratore in camera da letto

Quando sei focalizzato solo sul tuo piacere un vibratore le da la possibilità di essere ancora stimolata lì.

Ora molti uomini potrebbero essere portati a pensare che un vibratore durante il sesso non si dovrebbe usare in quanto noi, come uomini, dobbiamo essere in grado di darle piacere così coma natura ci ha creati.

Ora capisco che tu vuoi essere un vero uomo ma questa semplicemente è una cagata.

Se non te ne sei accorto non viviamo più ai tempi delle caverne e, così come non ti senti meno uomo ad andare a fare la spesa invece che andare a cacciare un animale feroce con lancia e clava, non c’è alcun motivo per sentirti meno uomo usando un vibratore, fin quando sei in grado di farle raggiungere l’orgasmo in tanti modi differenti e il vibratore non è altro che uno dei tuoi tanti tools.

Semplicemente mentre vai dentro di lei daglielo e dille in maniera dominante che vuoi che lo usi per venire per te il prima possibile.

  1. Usa un olio eccitante

Online puoi trovare diversi oli eccitanti che sono progettati per creare una sensazione di formicolio e, di conseguenza, aumentare la sua sensazione di piacere.

Mi raccomando. Vacci piano in quanto all’inizio non conosci ancora l’effetto di questi oli e quindi controlla con il suo aiuto in modo da non strafare e non ottenere l’effetto contrario a quello che volete utilizzando troppo prodotto.

Bene. Finalmente sai come trattare a dovere anche quest’altra importantissima zona femminile e come fare sesso orale per bene.

Detto tutto questo siamo finalmente arrivati al momento in cui ti spiego…

Come far raggiungere l’orgasmo a una donna con la penetrazione

Prima di entrare più nello specifico ti ricordo ancora che questa parte è importantissima e se stai pensando di dimenticartene… tanto ora sai come stimolare punto-g e clitoride…

Ripensaci!

Allo stesso tempo è necessario che fai quanto ti ho descritto sopra in questo articolo in quanto far raggiungere un orgasmo ad una ragazza con la sola penetrazione oltre che sbagliato, è molto più difficile.

Partiamo da alcune posizioni che puoi usare per stimolarla al meglio. Prima di partire lasciami chiarire una cosa. Potresti essere portato a pensare che per diventare un maestro sotto le coperte ti devi cimentare in chissà quali posizioni da ginnasta circense sotto le coperte.

Vuoi DURARE di PIÚ a letto? Ecco il METODO SCIENTIFICO per DURARE quanto vuoi (anche se oggi duri poco o nulla) 

Ma non è affatto così. Una volta che l’hai stimolata a dovere e usi i sette pilastri durante il sesso non hai bisogno di essere Mr Fantstic dei Fantastici4 per soddisfarla sotto le coperte.

Vediamo quindi 5 posizioni con cui puoi stimolarla a dovere.

Le posizioni che aiutano le donne a raggiungere l’orgasmo

Visto che in questo articolo ti ho messo già tantissima carne al fuoco qui andiamo a vedere delle posizioni semplici per il sesso vaginale.

E se tu stai pensando:

“Vabbè se sono semplici questa parte allora la posso saltare… Io voglio imparare quelle da trapezista”

Ripensaci!

Tante volte infatti noi uomini siamo portati a pensare che ci servano trucchi per fare raggiungere l’orgasmo a una donna quando in realtà “solo” essere bravi nei fondamentali è già molto più che sufficiente.

  1. Missionario

Ok lo ammetto. C’è una piccola variante rispetto al missionario che probabilmente hai in mente in questo momento. Nel missionario a cui stai pensando le sue gambe sono distese mentre qui sono sollevate in modo da portare le sue caviglie sui tuoi glutei.

Utilizzando questa piccola variante riesci a stimolare il suo clitoride col tuo corpo molto meglio e questo le permette di raggiungere molto più facilmente l’orgasmo.

Ora però tu potresti star pensando:

“Si vabbè… troppo semplice… e io chissà cosa mi aspettavo”

Se stai pensando una cosa del genere è importante che ti chiarisca subito due cose.

La prima è che devi ancora interiorizzare dentro di te che per lei il sesso è più intenso se emozionale che fisico e quindi devi lavorare più sui 7 pilastri emozionali che su posizioni ripetibili solo da Yuri Keki e da qualche monaco circense.

La seconda cosa che devi realizzare a livello profondo… e questa è davvero importante è che tu vai già bene così! Non hai bisogno di chissà quale posizione impossibile. Se pensi di averne bisogno c’è un problema di carattere psicologico che ti porta a pensare di dover fare qualcosa in più degli altri uomini per meritartela.

Quando in realtà devi realizzare esattamente il contrario e cioè che sei uno dei pochissimi uomini a conoscere i 7 pilastri e quindi deve essere lei a meritare te.

Inoltre molte posizioni più complicate rischiano di metterle agitazione, specie se siete ai primi incontri, e questo rischia di rovinare l’immersione nel rapporto sessuale.

Bene procediamo…

  1. Lei sopra

Anche qui c’è qualcosa di diverso da quello che tu immagini. Ma prima partiamo da alcune considerazioni. Questa posizione è particolarmente buona perché:

– La maggior parte degli uomini durano di più e lei ha più tempo per raggiungere l’orgasmo

– Lei ha totale controllo dei suoi movimenti e quindi può veicolare meglio il suo piacere

Quella che ti suggerisco qui però è una variante che puoi provare subito con la tua partner. Infatti la maggior parte delle coppie quando fa sesso in questa posizione forma una sorta di angolo a 90 gradi con i due corpi.

Quello che ti suggerisco io è esattamente l’ opposto. Una volta che sei dentro di lei con lei sopra guidala a distendersi su di te. Questo permette alla maggior parte delle donne di ottenere maggiori livelli di stimolazione.

Scopri come dare FORTISSIMI ORGASMI MULTIPLI alla tua donna, così forti da far vibrare tutto il suo corpo:

  1. E ora falla girare di 180 gradi

Anche qui ho una piccola chicca per te che la farà godere come una matta aiutandola a raggiungere l’orgasmo.  Probabilmente visto il titolo ora tu stai semplicemente pensando a lei sopra ma girata dall’altra parte.

Quello che fanno tutti insomma. Quello che invece ti suggerisco io è di apportare una piccola variante che da grandi risultati.

Quello che dovete fare mentre lei è girata dall’altra parte è inserire una delle tue gambe fra le tue. Come puoi immaginare questo comporta un effetto di sfregamento per lei molto più accentuato.

Devo farti una premessa però: raggiungere questa posizione in maniera corretta non è semplicissimo quindi potrebbe richiederti un po’ di tentativi.

  1. Pecorina

Qui non c’è niente di nuovo ma quello che è importante che tu sappia è che questa posizione è particolarmente interessante per lei perché le permette di raggiungere una stimolazione vaginale molto più profonda.

In più per tutte le donne che hanno bisogno di maggiore stimolazione possono masturbarsi da sole o con l’uso di un vibratore. Qui mi ripeto: farle usare un vibratore non toglie niente alla tua mascolinità specie se sei tu a farglielo usare in maniera dominante.

  1. Il ponte

In questa posizione ti sei seduto sulle tue ginocchia  con le tue gambe leggermente piegate in avanti. Lei è distesa sul letto e la sollevi prendendola per le gambe fino a portare i suoi glutei sulla parte alta dei tuoi quadricipiti.

A questo punto sei in gradi di penetrarla.  In questo modo sei in grado di stimolare il suo punto-G in maniera molto profonda e sei anche in una posizione molto comoda per stimolare il suo clitoride.

Bene. Ora, solo leggendo questo articolo, sai molto di più sul come far raggiungere l’orgasmo a una donna di quanto la maggior parte degli uomini la fuori non sapranno mai.

Ma quanto ti ho descritto in questo articolo non è altro che una piccola parte di quanto devi sapere per farle raggiungere l’orgasmo.

Infatti un altro argomento molto importante ad esempio riguarda i…

Consigli sul sesso anale

Il sesso anale è un’altra di quelle cose importantissime che devi imparare a fare a letto. Importantissima perché per le donne fare qualcosa considerato tabù è eccitante e perché è una cosa  che non fa con tutti i suoi partner quindi farlo con te ti mette direttamente in un’altra categoria per lei.

L’argomento però è piuttosto complesso è lungo da analizzare quindi ho scritto un articolo in merito. Se proprio non puoi aspettare… lo trovi qui.

Falla venire prima in testa e poi nel corpo ;-).

Nel frattempo rimani connesso su questo sito e…buon divertimento.

Giò