Pisello Piccolo: NO PROBLEM! Come Farla Urlare di Piacere anche Se hai il Pene Piccolo

Pisello Piccolo: NO PROBLEM! Come Farla Urlare di Piacere anche Se hai il Pene Piccolo

Oggi andiamo a parlare di qualcosa che per qualcuno potrebbe rappresentare un vero e proprio problema e cioè il pisello piccolo.

In questo articolo andremo a vedere perché non dovresti preoccupartene eccessivamente e come risolvere in diversi modi questo tipo di problema.

Infatti nell’articolo di oggi vedremo:

  • Perché non ti serve affatto essere una pornostar per soddisfarla
  • Qual’è la lunghezza media in Italia (vedrai che tiri un sospiro di sollievo e che le “autovalutazioni” degli amici sono spesso generose)
  • La verità sugli orgasmi femminili che ti farà smettere di preoccuparti
  • Come fare ad avere un pene più grosso
  • Tutto quello che puoi fare per farla impazzire senza neanche usarlo
  • Le posizioni per farla impazzire anche con un pisello piccolo

Prima di cominciare però voglio farti un regalo. Si tratta di un Report Gratuito che ho scritto per te e dove impari 3 tecniche segreti per darle orgasmi pazzeschi senza neanche il bisogno di “sfoderare la tua spada”.

Comincia da qui…

>> Clicca qui e scarica subito il Report Gratuito

Bene… cominciamo…

Perché non ti serve avere il pisello grosso come una pornostar per soddisfarla

Quando si tratta di far godere una donna ci sono due cose che rovinano l’autostima di molti uomini.

Queste in ordine di importanza sono:

  • I film porno
  • E gli amici sotto la doccia

Partiamo dal primo problema. Gli attori porno sono piuttosto rinomati per avere il pene grosso questo si sa.

Vuoi Farla IMPAZZIRE a Letto?

Scopri 3 Tecniche Sessuali Segrete:

Ma, mentre su pezzi da 90 come Rocco Siffredi puoi mettere la mano sul fuoco, spesso i film porno nascondono una realtà che non tutti conoscono.

Non tutti gli attori infatti sono superdotati!

Infatti spesso nei film porno un sapiente uso del “grandangolo” con la telecamera fa sembrare una persona poco più che normale un mostro con il cazzo più lungo del mondo.

Noi uomini, anche questo si sa, cresciamo con pochi punti fermi nella vita come seghe, film porno, playstation e cartoni manga giapponesi (e poco importa se tu sei della generazione di Ken il Guerriero o di Dragon Ball).

Ora il punto è che in molti, essendosi ciecati gli occhi a suon di porno… pensano che la misura del pene che vedono in quei film sia il minimo sindacale per far godere una donna. Quando non è assolutamente così.

A questo punto di solito subentra un secondo problema nella testa di questi uomini. I confronti sotto la doccia.

Ora non voglio dirti che sei paranoico se vedi che il tuo pene sotto la doccia è più piccolo di quello dei tuoi compagni di calcetto. Voglio dirti invece un’altra cosa. Che anche io ho scoperto col passare del tempo.

Si perché, te lo dico senza vergognarmi, il mio pisello è normalissimo, sicuramente non grosso.

Ma procediamo con ordine. Quando anche io facevo i raffronti sotto la doccia vedevo che il mio pene era fra i più piccoli.

Quello che non sapevo però è che peni che sulla carta (cioè sotto la doccia) sembrano mortificare il tuo ogni giorno della settimana…. In erezione non sono questa gran cosa e non c’è questa gran differenza. Almeno nella maggior parte dei casi.

Sono sicuro che se ti trovi davanti Rocco (l’originale) c’è solo che da inchinarsi, sia sotto la doccia che quando ce l’ha duro. Stai solo all’occhio a come ti inchini nel secondo caso :-).

Ok… torno serio…

Non te lo dico per consolarti ma solo perché un tempo io mi facevo la stessa paranoia.

Ma la realtà è che se chiedi a sessuologi o chirurghi che fanno operazioni di allungamento del pene sentirai dirti che la maggior parte degli uomini che richiedono questa operazione sono preoccupati delle loro dimensioni a riposo.

Quello che quindi la maggior parte delle persone non sanno è che un pene piccolo “in partenza” di solito “recupera strada” una volta eretto.

Scopri come dare FORTISSIMI ORGASMI MULTIPLI alla tua donna, così forti da far vibrare tutto il suo corpo:

Con questo non voglio raccontarti favole e dirti che se vedi un pisello lunghissimo sotto la doccia poi in erezione farà cagare. Ti sto solo dicendo che molto spesso tu sei portato ad ingigantire il problema.

E spessissimo il problema è solo nella testa dell’ uomo.

Infatti la scienza ci dice che la profondità della vagina di una donna varia fra i 6 e gli 8 centimetri.

Questo significa che, chiunque non abbia il problema serio di avere un micropene, ha tutto quello che gli serve per far godere una donna come una matta.

La verità è che spesso gli uomini fanno, di un pene solo leggermente sotto misura, un affare di stato quando la realtà è che…

Per far godere una donna a letto sono talmente tante le variabili che entrano in gioco che la lunghezza del pene è davvero una delle ultime da prendersi in considerazione. Non scherzo!

Se hai il pene più piccolo del mondo hai un serio problema. Questo è vero.

Ma se hai cliccato su questo articolo posso fare una scommessa su cui mi sentirei piuttosto sicuro di giocare la casa. Tu hai un pisello assolutamente normale o solo un pochino sotto la media.

E quello che ti posso garantire è che in questa situazione è molto meglio saperlo usare a dovere che avere il pene più grande del mondo e non sapere che cosa farci.

Infatti molti uomini guardano il problema dall’angolazione sbagliata.

Semplicemente si dicono…

“Ho il pene piccolo”

(Affermazione da dimostrarsi: nel prossimo paragrafo lo vedrai)

E ne fanno una questione di stato senza considerare che la maggior parte degli uomini fanno letteralmente schifo a letto.

Ora avere il pene grosso non serve assolutamente a nulla se poi nella realtà:

  • Duri 3 minuti
  • O ancora peggio non riesci a farti venire il pene duro e rimani col pisello moscio davanti a lei
  • Oppure non sei in grado, sei troppo svogliato, o entrambe, per rilassare a sufficienza una donna con lunghi preliminari in modo di darle la possibilità di raggiungere l’orgasmo.

Davvero.. Fidati… La tua concorrenza la fuori (al di la di quello che possono raccontare) non è così agguerrita come credi e basta davvero poco per fargli mangiare la polvere, anche con un pisello piccolo.

Vuoi far eccitare MENTALMENTE una donna a letto, darle EMOZIONI FORTISSIME e renderla "dipendente" da te?

Oltre a quanto detto devi tener presente un’altra cosa fondamentale: per le donna il sesso è un’esperienza emozionale a diversa di noi uomini e sapere come stimolare le sue emozioni è molto più importante che avere il pisello di un attore porno.

Se tu vuoi sapere come farlo trovi un introduzione a come usare le leve emozionali che la fanno impazzire nel Report Gratuito.

La lunghezza media del pene in Italia

La lunghezza media di un pisello in erezione è di 13,2 centimetri.

Inoltre solo 5 uomini su 100 hanno un pene più lungo di 16 centimetri.

Questo ti mostra una cosa. A parte rare eccezioni il pisello umano in erezione è piuttosto standard ed è probabile che lei non sia entrata in contatto con vari “tipi di pene” ed uomini superdotati. Questo sempre a meno di eccezioni.

Ora però devo condividere un’altra cosa interessante con te e cioè….

La verità sugli orgasmi femminili che ti farà smettere di preoccuparti di avere il pene corto

Partiamo con una domanda.

Secondo te  è una carta vincente avere un cazzo grosso se non si è in grado di far venire una donna?

Chiaramente no vero?

Bene. Ora andiamo a vedere la verità sugli orgasmi femminili

Ho deciso di prendere una fonte piuttosto autorevole e disinteressata come “IlGiornale” per mostrarti che:

  • Il 73% delle donne non raggiunge sempre l’orgasmo
  • Il 20% lo raggiunge meno della metà delle volte
  • Questo è dovuto a prestazioni maschili medie schifose

Se ti interessa leggere l’articolo completo lo trovi qui sotto ma poi torna subito qui perché le informazioni migliori te le devo ancora dare.

Il 73% delle donne italiane non raggiunge l’orgasmo.

Ora procediamo con un’altra domanda.

Quanto sarebbe fastidioso per te fare sesso ma senza venire?

Vuoi DURARE di PIÚ a letto? Ecco il METODO SCIENTIFICO per DURARE quanto vuoi (anche se oggi duri poco o nulla) 

Un sacco immagino….

E non credere per loro sia diverso!

Arriviamo quindi alla domanda finale che dovresti porti per capire che davvero non hai nessun problema se non quello di lavorare sulle tue skills a letto per diventare un Dio del Sesso.

Pensi che sia meglio avere un cazzo piccolo ma farle sperimentare orgasmi multipli o un grosso pene che per lei ha la stessa utilità di un fermacarte?

Ci siamo capiti ;-).

E non credere che lei non lo sappia quanto fanno schifo gli uomini in giro. Ora su questo punto però devo farti una precisazione ed è importante che tu capisca questo punto perché altrimenti potresti essere portato fuori strada.

Nella maggior parte dei casi se chiedi ad una donna come sono stati i suoi precedenti partners quasi sempre lei te li descriverà come dei tori.

Ora… anche se questo non corrisponde a realtà tu ti devi rendere conto che lei non può dirti apertamente…

“Si… tu sei l’unico (o uno dei pochi) uomini in grado di farmi venire”

Questo la farebbe apparire come disperata e “nel palmo della tua mano”.

Le donne stanno molto attente a non apparire così, quindi, a meno che tu non ne trovi una con un’”intelligenza sociale” scarsa… raramente ti darà soddisfazione a livello verbale sotto questo punto di vista (almeno non all’inizio).

Questa era una precisazione che era importante che ti facessi perché se tu “intervisti” le donne con cui fai sesso potresti essere portato a credere che “sui giornali dicono solo bugie” quando in realtà lei sta solo cercando di non darti troppe conferme.

Ma se tu non ne fossi ancora convinto…

Come fare ad avere un pene più grosso

Se tu proprio ci tieni (dopo tutti questi dati di fatto che ti ho fornito) ad avere un pene più grosso perché pensi di avere un pene corto (e non importa cosa io ti possa dire al riguardo) potresti essere portato a cercare online soluzioni su come far crescere il pene.

Ti risparmio la fatica.

Come allungare il pene è un problema che ha solo due tipi di soluzioni.

La prima è chirurgica e la seconda sono gli esercizi di allungamento.

Francamente sconsiglierei a chiunque l’operazione perché è qualcosa di davvero raccapricciante e quindi andrebbe presa in considerazione solo da persone che hanno la sfortuna di avere un micropene.

Se tu stai pensando a questo tipo di operazione ti lascio un link qui sotto che mostra molto bene il calvario che dovresti attraversare.

Allungamento del pene

La seconda soluzione sono gli esercizi di allungamento, anche noti come jelquing, che ti permettono di…

  • Allungare il pene
  • Ingrandire il pene
  • E in generale ingrossare il pene

Qui sotto ti spiego esattamente di cosa stiamo parlando. Se tu vuoi prendere in considerazione questi esercizi pensaci bene perché, come stai per leggere, comportano anche la possibilità di effetti collaterali.

Jelqing

Questo esercizio forza l’aumento di sangue nel pene. Questo migliora la circolazione localizzata e, di conseguenza, l’erezione.

Cioè non stiamo parlando soltanto di un esercizio che migliora le tue dimensioni ma anche la potenza dell’erezione e rende il cazzo duro come l’acciaio.

Ciononostante dovresti prendere questo esercizio con le pinze.

E tu potresti giustamente chiederti…

“Giò ma se l’effetto di questo esercizio è che di punto in bianco ho il cazzo duro e grosso perché mai non dovrei iniziare a farlo subito?”

Per due motivi. Primo se non è effettuato correttamente può dare problemi (che dopo andremo a vedere). E secondo, come vedrai, è una discreta rottura di cazzo da mettere in pratica.

Comunque non ti preoccupare. Ora ti do tutte le istruzioni e informazioni del caso così potrai valutare tu stesso se applicarlo o meno.

Partiamo con un po’ di chiarificazioni di massima.

Questo esercizio se fatto correttamente, se non vai in sovra allenamento e con un corretto warm up non comporta rischi. Tieni presente però che imparare come fare correttamente un esercizio online non è la cosa più semplice di questo mondo e questo è il motivo per cui questo esercizio va fatto solo in caso di bisogno.

Questo esercizio può provocare mediamente un allungamento del pene di un paio di centimetri ed anche un leggero allargamento.

La menata è che porta via abbastanza tempo in quanto richiede 20 minuti al giorno, dai due ai cinque giorni a settimana, a seconda del tuo grado di allenamento.

Insomma… con le vite frenetiche che tutti abbiamo non è il massimo della praticità ma sei motivato non è impossibile da mettere in pratica.

Una nota importante: se tu decidi di fare questo esercizio assicurati di aver letto, capito e assimilato questa parte dell’articolo per intero e non fare di testa tua.

Andiamo a vedere come eseguire questo esercizio passo passo.

Passo 1 : lubrifica il tuo pisello.

Scopri come dare FORTISSIMI ORGASMI MULTIPLI alla tua donna, così forti da far vibrare tutto il suo corpo:

Per lubrificarti il pisello puoi usare vasellina, olio extra vergine di oliva, olio di cocco, olio Bio ed olio per bambini.

Passo 2 : raggiungi un’erezione che vada dal 50 al 75 % del tuo massimo potenziale. Questo esercizio non va fatto in totale erezione. Mai. Questo perché il pisello deve essere abbastanza morbido da permetterti di far fluire il sangue all’interno accarezzandolo.

Passo 3 : per fare questo esercizio porta il pollice e il dito indice in una posizione come a formare il segno dell’ Ok. Ti mostro come qui sotto in figura.

cazzo duro

Passo 4 : inizia il tuo movimento di “accarezzamento” del pene partendo dalla base, il più vicino possibile all’osso pubico.

Passo 5 : Muovi la tua presa lungo il diametro del pene. La tua presa non deve essere troppo floscia ma neanche farti male. In pratica deve essere ferma quel tanto che basta da favorire il flusso di sangue all’interno del pene.

Passo 6 : fermati prima della cappella. La cappella non la devi mai toccare. Ogni Jelq dovrebbe richiedere cira 2-3 secondi.

Passo 7 : finito un movimento ripetilo con l’altra mano e così via.

Ora andiamo a vedere la sequenza che devi seguire per effettuare questo esercizio.

Fase 1 : La Fase 1 è quella di warm up. Puoi fare la fase di riscaldamento in un po’ di modi:

  • Arrotolando un panno umido e caldo al tuo pisello
  • Facendo una doccia o un bagno caldo
  • Inzuppando il tuo pisello in una tazza d’acqua calda

Questa fase dovrebbe richiedere 5 minuti.

Fase 2 : in questa fase andiamo a fare gli esercizi di stretching preliminare.

Quello che devi fare è prendere il tuo pene (al livello di erezione che abbiamo visto in precedenza) da dietro la cappella con la presa ad ok che abbiamo già visto.

Fatto questo devi iniziare a portarlo in varie direzioni un po’ come se fosse uno di quei vecchi joystick che usavamo per giocare al computer quando eravamo bambini.

Devi portare il tuo pene nelle seguenti direzioni e poi tenerlo in posizione di stretching per circa 30 secondi:

  • In basso
  • A destra
  • A sinistra
  • E in alto

Anche questa fase dovrebbe durare 5 minuti.

Fase 3 : ora andrai ad effettuare l’esercizio in 7 fasi che abbiamo visto sopra per 10 minuti.

Fase 4 : La fase 4 è il warm down ed è identica alla fase 1. Anche questa fase richiede 5 minuti.

Per la fase 1 e la fase 4 puoi anche usare delle pompe per il pene da doccia che vedi nella figura qui sotto.

come avere il cazzo duro

Vuoi far eccitare MENTALMENTE una donna a letto, darle EMOZIONI FORTISSIME e renderla "dipendente" da te?

Non mi sto troppo a perdere in spiegazioni in quanto, se decidi di acquistarne una, troverai tutte le istruzioni all’interno.

Se tu sei preoccupato di non riuscire ad eseguire l’esercizio correttamente in commercio si trovano degli strumenti che ti aiutano a simulare il corretto movimento e la giusta pressione.

come mantenere il cazzo duro

Tieni in ogni caso presente che, passato lo stadio di principiante (di solito dopo 3 mesi) hai bisogno di aumentare la regolarità con cui effettui l’esercizio per continuare a vedere risultati.

E tieni anche presente che, nonostante l’esercizio, se eseguito correttamente e se non ti sovra alleni sia sicuro, una esecuzione sbagliata, l’allenarti troppo o aumentare l’intensità quando non sei ancora pronto può causare effetti indesiderati.

Questi sono principalmente 3:

  • Rischi che la cappella diventi più grande del resto del pene
  • Ti compaia come una specie di anello giusto sotto la cappella
  • Potresti vedere alcuni puntini rossi sul pisello (risultato della rottura di alcuni capillari eseguendo l’esercizio)

L’unica prevenzione a questi effetti collaterali è eseguire l’esercizio in maniera corretta.

Questi possibili effetti collaterali, uniti alla scarsa praticità di questo esercizio, sono il motivo per cui ti sconsiglio questo esercizio se non ne hai un reale bisogno.

D’altra parte è anche giusto che tu sappia che, oltre a migliorare e potenziare la tua erezione, il jelqing può dimosrtarsi una valida soluzione valida se tu stai cercando un metodo per:

  • Come far diventare il pene più grosso
  • O come avere il pisello più lungo

In giro ci sono divere testimonianze di persone che hanno beneficiato di questo tipo di pratica. Non ti aspettare risultati miracolosi e di ritrovarti con un pisello enorme ma sicuramente può aiutare, se eseguito correttamente.

Ma… ancora una volta… avere un membro grosso non significa di per sé essere in grado di soddisfare una donna. Tienilo bene a mente quando fai le tue considerazioni.

Come abbiamo visto anche peni piccoli sono sufficienti per farla godere considerato anche che, come abbiamo visto, la tua concorrenza anche quando ben equipaggiata non è così agguerrita.

Un pisello duro, le giuste tecniche e una durata da campioni sono tutto quello che ti serve per farla impazzire come stiamo per andare a vedere…

Pisello piccolo? NO PROBLEM… Tutto quello che puoi fare per farla impazzire senza neanche usarlo

Nonostante di certo in questo articolo non ti voglio incoraggiare a non penetrarla è importante che tu sappia che puoi farla venire più volte senza neanche “sguainare la spada”.

Ho scritto a lungo su questo argomento quindi qui sotto ti riporterò semplicemente i link ad alcuni articoli interessanti se te li fossi persi. Poi però torna subito qui perché andremo a vedere quali possono essere le posizioni migliori per penetrarla anche con un pisello corto.

Tanto per cominciare… se non lo hai ancora fatto, scarica il Report Gratuito in cui scopri 3 tecniche per darle orgasmi pazzeschi senza neanche bisogno di usarlo.

>> Clicca qui e scarica subito il Report Gratuito

Dopodiché… sempre se te li fossi persi, dai un occhiata agli articoli che ti link qui sotto.

Come fare un ditalino: 15 tecniche per masturbarla (la 9 non sapevi neanche che potesse esistere)

Massaggio vaginale: 6 tecniche per farla impazzire con un massaggio alla vagina

Vuoi DURARE di PIÚ a letto? Ecco il METODO SCIENTIFICO per DURARE quanto vuoi (anche se oggi duri poco o nulla) 

Come leccare la figa: 34 tecniche per leccargliela come nessun altro uomo

Come fare sesso orale: tutto quello che nessuno ti ha mai spiegato

Guida al cunnilingus: impara direttamente dalle lesbiche

Come trovare e stimolare il punto G: tutto quello che devi sapere

Come fare squirtare una donna: tutto quello che devi sapere per farla eiaculare

La pura verità è che… dopo avere letto tutti questi articoli ed averli metabolizzati e appresi… se il tuo scopo è semplicemente quello di farla godere puoi anche mettere un bell’ombrellino ornamentale da cocktail sul tuo pisello. 🙂

Ora però… visto che immagino ti voglia divertire anche tu… andiamo a vedere…

Le posizioni per farla impazzire anche con un pisello piccolo

Fammi partire da una premessa. Se tu pensi di avere un pisello piccolo vale il vecchio detto dei nostri nonni…

“L’importante è come lo usi”

A questo detto andrebbe però aggiunto che l’importante è anche usarlo bene a lungo, tanto a lungo quanto vuoi tu.

A questo scopo ho creato uno speciale Report Gratuito che ti insegna come durare tanto quanto vuoi tu in maniera pratica.

>> Clicca qui e scarica subito il Report Gratuito

Una volta che sei in grado di durare quanto vuoi si tratta solo di scegliere le giuste posizioni per fare in modo di raggiungere uno di questi due obiettivi o entrambi e cioè:

  • Creare sfregamento sul suo clitoride
  • Andare a colpire al meglio il punto G durante la penetrazione

Per fare questo devi solo applicare le posizioni che ti mostro qui sotto. Vedrai che ti basta una figura per capire esattamente come fare. Niente roba da scienziati nucleari ;-).

Missionario modificato

pisello piccolo

Pecorina

pene piccolo

Jackhammer modificato

cazzo piccolo

Lei sopra

pisello corto

Pecorina con lei sdraiata

pene corto

Come vedi queste posizioni sono semplici da mettere in pratica. Mi sarei potuto perdere in spiegazioni ma non ti avrei portato nessun beneficio pratico. Quello che ti interessa sapere è quanto detto sopra e cioè che queste posizioni ti aiutano a sfregare il clitoride mentre fate sesso o ad andare a colpire il suo punto G durante la penetrazione.

Scopri come dare FORTISSIMI ORGASMI MULTIPLI alla tua donna, così forti da far vibrare tutto il suo corpo:

Bene… finito di leggere questo articolo come al solito ne sai molto di più di qualsiasi altro uomo su come farla impazzire… anche se hai un pisello piccolo.

E come al solito…

Falla bagnare prima in testa e poi nel corpo,

Giò